Oper false autenticate, prosciolto Sgarbi

Oper false autenticate, prosciolto Sgarbi

Non luogo a procedere per Vittorio Sgarbi, accusato dalla Procura di Roma di aver autenticato false opere d’arte attribuite all’artista anconetano Gino De Dominicis, scomparso nel 1998. Lo ha deciso il gup di Roma Angela Gerardi che ha fatto cadere le accuse, con la formula “perché il fatto non costituisce reato”, per il critico d’arte e per Duccio Trombadori. Rinviate a giudizio invece altre 19 persone per le quali il processo inizierà il 21 dicembre.  

Sgarbi era finito nel registro degli indagati, in quanto all’epoca dei fatti presidente della Fondazione Archivio Gino De Dominicis. Nel corso delle indagini, nel 2018, i carabinieri Tutela Patrimonio Culturale sequestrarono oltre 250 opere ritenute contraffatte (per un controvalore di oltre 30 milioni di euro).  


Related Articles

Vaccini Covid, Vaia: “Fermiamoci su terza dose e under 12”

“Io dico alle industrie: ‘fermiamoci’ rispetto alla terza dose” dei vaccini anti covid “per la quale non dobbiamo accelerare ma

Editoria, il robotico Bruno Siciliano avverte: “I robot e l’Ia non sostituiscono l’uomo”

Né l’Intelligenza Artificiale né i robot “potranno mai sostituire il genio creativo di cui sono dotati molti esseri umani” e

Boom di contagi a Tokyo, 2.848 nelle ultime 24 ore

Boom di contagi di coronavirus a Tokyo mentre sono in corso le Olimpiadi. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.