Incarichi di progettazione: illegittima l’ammissione in gara del Responsabile del team di progettazione che ha redatto il Progetto posto a base di gara

Incarichi di progettazione: illegittima l’ammissione in gara del Responsabile del team di progettazione che ha redatto il Progetto posto a base di gara

Nell’Ordinanza n. 21 dell’11 luglio 2017 del Tar Valle d’Aosta, la questione controversa ha ad oggetto la realizzazione di lavori, affidati da una Spa, con procedura ad evidenza pubblica, tramite risorse regionali. Trattasi di un bacino/invaso la cui realizzazione è stata concepita e progettata per consentire l’innevamento artificiale di Piste da sci, di cui la Spa è concessionaria.

L’art. 24, comma 7, Dlgs. n. 50/16 impone che gli affidatari di incarichi di progettazione per Progetti posti a base di gara non possono essere affidatari degli appalti per i quali abbiano svolto la suddetta attività di progettazione (norma che estende il principio, di terzietà, anche al soggetto controllato, controllante o collegato all’affidatario di incarichi di progettazione nonché ai dipendenti dell’affidatario dell’incarico di progettazione, ai suoi collaboratori nello svolgimento dell’incarico e ai loro dipendenti, nonché agli affidatari di attività di supporto alla progettazione e ai loro dipendenti). Dunque, i Giudici chiariscono che è illegittima, per violazione dell’art. 24, comma 7, del Dlgs. n. 50/16, l’ammissione alla gara per l’affidamento di interventi di realizzazione di un’opera finanziata dalla Regione del concorrente il cui responsabile del team di progettazione è il Professionista che ha redatto il Progetto, su incarico della stazione appaltante.


Related Articles

Decreto “Sblocca cantieri”:  il commento articolo per articolo delle principali novità introdotte per rilanciare il settore dei contratti pubblici

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 92 del 18 aprile 2019, con entrata in vigore differita al giorno successivo (19

Imposta di soggiorno: responsabilità degli albergatori

Nella Deliberazione n. 112 del 31 luglio 2018 della Corte dei conti Emilia Romagna, un Sindaco, con riferimento alla disciplina

Finanziamento Centri estivi e contrasto alla povertà educativa: i chiarimenti del Dipartimento per le Politiche della Famiglia

Con il Messaggio n. 1 dell’8 luglio 2020, il Dipartimento per le Politiche della Famiglia ha fornito chiarimenti in merito