Personale P.A.: pubblicate le modalità procedurali per il consolidamento delle posizioni assicurative dei dipendenti pubblici

L’Inps ha pubblicato sul proprio sito web istituzionale la Circolare n. 49 del 3 aprile 2014, relativa alle “Indicazioni operative sul consolidamento della banca-dati delle posizioni assicurative degli iscritti alle gestioni pubbliche”.

La Circolare fornisce dettagliate indicazioni sul progetto di consolidamento della banca-dati delle posizioni assicurative dei dipendenti pubblici, così come precisazioni sulle modalità operative, i criteri e gli strumenti predisposti per i primi interventi di attuazione del progetto.

Grazie all’insieme delle misure messe in campo dall’Inps, sarà possibile in futuro verificare e correggere le informazioni presenti nelle posizioni individuali nel corso della vita assicurativa del soggetto, superando così la necessità di affrontare un’unica verifica finale solo a ridosso della prestazione pensionistica o di ottenere una “certificazione” finale da parte dell’Ente datore di lavoro.

Le informazioni saranno via via alimentate e ratificate – si apprende dalla Nota – “attraverso 2 distinte vie di alimentazione: il flusso automatizzato delle Denunce mensili (Uniemens), con le relative attività di presidio delle informazioni e sistematico monitoraggio degli errori; il supporto dell’applicativo PassWeb, nelle sue articolate funzioni amministrative e strumentali, per quanto riguarda la verifica e l’aggiornamento dei periodi anteriori all’esercizio esclusivo dei flussi Uniemens”.

Il coinvolgimento dei dipendenti pubblici sarà finalizzato al superamento di inesattezze o lacune rilevate sulla base di notizie o documenti esclusivamente in loro possesso. “L’interlocuzione con gli Enti datori di lavoro è organizzata, il più possibile, – si legge ancora – nella forma della richiesta multipla e nella ricerca di una soluzione condivisa alle problematiche già aggregate per tipologia. In ogni caso, il reperimento di informazioni o documenti presso gli iscritti e/o i datori di lavoro è sempre preceduto da interventi organizzativi e comportamenti operativi standardizzati, volti alla sistemazione preventiva di tutte le anomalie risolvibili sulla base di atti o informazioni già in possesso dell’Istituto”.

La Circolare n. 49 descrive nel dettaglio le modalità procedurali e gli strumenti da utilizzare per il consolidamento della posizione assicurativa, ed è composta dai seguenti paragrafi:

1.  Premessa;

2.  Aspetti innovativi e procedurali;

2.1  La sistemazione della posizione assicurativa;

2.2  L’intervento del datore di lavoro;

3.  Le modalità di consolidamento della posizione assicurativa;

4.  Operazione “Estratto conto informativo”;

4.1  Calendario delle operazioni e criteri di selezione dei lotti;

4.2  Avvio dell’operazione su base nazionale;

4.3  Lista Iscritti per  sistemazione della posizione;

4.4  Le richieste di variazione della posizione assicurativa (Rvpa);

4.5  I soggetti interessati alla Rvpa;

4.6  Il procedimento di Rvpa;

4.7  La risposta all’iscritto;

4.8  Supporto e formazione;

4.9  Le strutture coinvolte;

5.  Lavorazione delle domande di riscatto e ricongiunzione giacenti al 30 giugno 2013;

6.  Attività di convalida delle posizioni assicurative a ridosso del pensionamento;

6.1  Predisposizione della posizione assicurativa per la prestazione;

7.  Presidio dei flussi assicurativi e contributivi;

8.  Monitoraggio delle attività.

Si richiama  l’attenzione del personale degli Enti Locali, in particolar modo, sui contenuti del Paragrafi 4.1 e 4.2, in quanto i primi a ricevere – entro il 30 settembre 2014 – dalla “Gestione dipendenti pubblici” dell’Inps, le comunicazioni con l’estratto della propria posizione assicurativa saranno proprio 500.000 dipendenti degli Enti Locali nati tra il 1954 e il 1969 che non hanno in corso domande di pensionamento o istruttorie di riconoscimento di periodi in stato avanzato di lavorazione.


Tags assigned to this article:
assicurazioni

Related Articles

Attribuzione ruolo Responsabile riscossione a Responsabile Ufficio “Tributi”: la nomina può essere fatta dal Segretario comunale ?

Il testo del quesito: “Nei Comuni dove il Responsabile dell’Ufficio ‘Tributi’ deve essere nominato anche Responsabile della riscossione, la nomina

Formazione dipendenti pubblici: se si protrae oltre orario deve essere riconosciuto lo straordinario

Il tempo dedicato alla formazione è da considerarsi a tutti gli effetti attività lavorativa e se questa si protrae oltre

Incarichi a pubblici dipendenti senza autorizzazione: i compensi devono essere versati ai fondi decentrati

Il dipendente di una Pubblica Amministrazione non può svolgere altre attività lavorative (sia subordinate che autonome, sia presso soggetti privati

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.