“Pnrr”: in scadenza il 14 febbraio 2022 n. 7 Bandi del Mite per Regioni, Province e Comuni

“Pnrr”: in scadenza il 14 febbraio 2022 n. 7 Bandi del Mite per Regioni, Province e Comuni

A seguito della pubblicazione dei Decreti 28 settembre 2021 del Ministero della Transizione ecologica, sono stati pubblicati 7 Bandi dedicati a Comuni, Province e Regioni per gli Investimenti 1.1 e 1.2 di “M2C4” del “Pnrr”. Attraverso i 7 bandi emanati saranno destinati Euro 2,6 miliardi complessivi.

I bandi sono in scadenza il 14 febbraio 2022 e possono accedervi Egato Operativi, Enti di governo d’ambito in attività o, in assenza di Egato operativi, i Comuni che possono operare singolarmente o in associazione tra loro.

Le “Linee di Intervento degli Investimenti di 1.1.”, con il link ai Bandi relativi, sono:

  • Linea d’Intervento A” – Miglioramento e meccanizzazione della Rete di raccolta differenziata dei rifiuti urbani; 
  • Linea d’Intervento B” – Ammodernamento (anche con ampliamento di Impianti esistenti) e realizzazione di nuovi Impianti di trattamento/riciclo dei rifiuti urbani provenienti dalla raccolta differenziata; 
  • Linea d’Intervento C” – Ammodernamento (anche con ampliamento di Impianti esistenti) e realizzazione di nuovi Impianti innovativi di trattamento/riciclaggio per lo smaltimento di materiali assorbenti ad uso personale (Pad), i fanghi di acque reflue, i rifiuti di pelletteria e i rifiuti tessili.

Le “Linee di intervento degli investimenti di 1.2.”, con il link ai Bandi relativi, sono:

  • Linea d’intervento A” – Ammodernamento (anche con ampliamento di Impianti esistenti) e realizzazione di nuovi Impianti per il miglioramento della raccolta, della logistica e del riciclo dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche c.d. “Raee”, comprese Pale di turbine eoliche e pannelli fotovoltaici;
  • Linea d’intervento B” – Ammodernamento (anche con ampliamento di impianti esistenti) e realizzazione di nuovi impianti per il miglioramento della raccolta, della logistica e del riciclo dei rifiuti in carta e cartone;
  • Linea d’intervento C“ – Realizzazione di nuovi impianti per il riciclo dei rifiuti plastici (attraverso riciclo meccanico, chimico, “Plastic Hubs”), compresi i rifiuti di plastica in mare cd. “Marine litter”;
  • Linea d’intervento D” – Infrastrutturazione della raccolta delle frazioni di tessili pre-consumo e post consumo, ammodernamento dell’impiantistica e realizzazione di nuovi impianti di riciclo delle frazioni tessili in ottica sistemica cd. “Textile Hubs”.

Related Articles

Iva: il “reverse charge“ sulle forniture afferenti i servizi Iva si applica in base ai codici Ateco

L’Agenzia delle Entrate – Direzione centrale Normativa, con la attesa Circolare n. 14/E del 27 marzo 2015, ha stabilito che

Società pubbliche: quali sono gli effetti del blocco delle assunzioni di personale previsto dall’emanando “Testo unico”?

Il testo del quesito: “Quali sono gli effetti del blocco delle assunzioni di personale nelle Società a controllo pubblico, previsto

“Split payment”: firmato dal Ministro Padoan il Decreto di attuazione

Con un breve Comunicato pubblicato sul proprio sito istituzionale nella tarda serata del 30 gennaio 2015, il Ministero dell’Economia e

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.