Polizia locale: indennità di servizio esterno finanziabile con i proventi del “CdS”

Polizia locale: indennità di servizio esterno finanziabile con i proventi del “CdS”

L’Aran, con Orientamento applicativo CFL_41 pubblicato il 3 aprile 2019, ha fornito un chiarimento in merito alla possibilità di finanziare con le risorse derivanti dai proventi delle violazioni stradali, di cui all’art. 208, commi 4, lett. c), e 5, del Dlgs. n. 285/1992, l’indennità di servizio esterno di cui all’art. 56- quinquies, del Ccnl. 21 maggio 2018.

Tra le altre diverse finalità di utilizzo dei proventi sopra citati, l’art. 56-quater, lett. c), del Ccnl. “Funzioni locali”, destina quota-parte di questi introiti anche alla “erogazione di incentivi monetari collegati a obiettivi di potenziamento dei servizi di controllo finalizzati alla Sicurezza urbana e stradale”. Stante la portata ampia e generale della suddetta destinazione, secondo Aran le risorse di cui si tratta possono essere utilizzate anche per il finanziamento dell’indennità di servizio esterno, in quanto anche questo compenso, per le nuove e maggiori prestazioni cui si collega (implementazione dei servizi esterni di vigilanza), può configurarsi come strettamente connesso al conseguimento di obiettivi di potenziamento dei servizi di controllo finalizzati alla sicurezza urbana e stradale.


Related Articles

Impianti di risalita funzionali al servizio di piste sciistiche: non c’è presupposto del classamento come “mezzo pubblico di trasporto”

Nella Ordinanza n. 6067 del 9 marzo 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità, con riferimento agli Impianti

Por Fesr Toscana 2014-2020: al via i voucher destinati a micro, piccole e medie Imprese

Tipo fondo: Por Fesr Toscana 2014-2020 Beneficiari: Micro, Piccole e Medie Imprese (Mpmi), in forma singola o associata Tipo finanziamento:

Iva agevolata: è configurabile come “uso domestico” quello effettuato nelle Scuole e negli Uffici, vista la permanenza stabile e duratura all’interno di tali strutture?

Il quesito: “Richiamando la Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 21/E del 2008, nella quale è stato affermato che ‘a tal

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.