Privacy: al via i lavori per le nuove regole deontologiche in ambito statistico

Privacy: al via i lavori per le nuove regole deontologiche in ambito statistico

Preso atto delle rinnovate modalità di realizzazione della statistica ufficiale in ambito europeo e delle rilevanti evoluzioni tecnologiche intervenute negli ultimi anni, il Garante per la protezione dei dati personali ha deciso di avviare i lavori per scrivere le nuove regole deontologiche per i trattamenti a fini statistici o di ricerca scientifica effettuati nell’ambito del “Sistema statistico nazionale”, dandone notizia attraverso un Comunicato-stampa diffuso il 3 maggio 2021. 

Le nuove regole, che saranno predisposte dall’Istat e dagli altri soggetti “Sistan” (la Rete di soggetti pubblici e privati che insieme all’Istat fornisce al Paese e agli Organismi internazionali l’informazione statistica ufficiale), dovranno poi essere approvate dal Garante, che verificherà la conformità al Regolamento e al Codice Privacy.

Nella Delibera, in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, il Garante ha definito i criteri generali “per individuare, nel rispetto del Principio di rappresentatività, i soggetti chiamati a sottoscrivere le nuove regole nonché quelli interessati alla loro applicazione”. Tali criteri, inseriti nel Registro dei provvedimenti n. 133 del 15 aprile 2021, sono disponibili sul sito web del Garante per la protezione dei dati personali.

Chi volesse partecipare ai lavori, richiedere informazioni e documentazione può scrivere all’indirizzo regoledeontologichesistan@gpdp.it, entro 60 giorni dalla pubblicazione del provvedimento sulla Gazzetta Ufficiale.


Related Articles

Imposta di bollo: non si applica sulla certificazione di avvenuta registrazione delle opere protette nel Registro pubblico generale

Con la Risoluzione n. 34/E del 16 marzo 2017, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti alla Direzione del Ministero istante

Personale P.A.: sopravvenuti vincoli di bilancio prevalgono sul diritto all’assunzione del vincitore di un concorso indetto dal Comune

Nella Sentenza n. 30238 del 15 dicembre 2017 della Corte di Cassazione, la questione controversa in esame riguarda la mancata

Giornalino comunale: trattamento spese di pubblicazione e diffusione

Nella Delibera n. 233 del 17 dicembre 2014 della Corte dei conti Emilia Romagna, un Sindaco ha inoltrato una richiesta

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.