Provvedimenti deliberativi: la data di esecutività è quella della seduta o quella delle firme digitali di Sindaco e Segretario?

Provvedimenti deliberativi: la data di esecutività è quella della seduta o quella delle firme digitali di Sindaco e Segretario?

Il testo del quesito:

Nei Provvedimenti deliberativi digitali potrebbero esserci 3 date diverse:

– la data della seduta che è riportata all’interno del documento,

– la data della firma digitale del Presidente/Sindaco, e

– la data della firma digitale del Segretario che viene applicata successivamente.

In questo caso, qual è la data di esecutività dell’atto ? Inoltre quale dovrebbe essere il riferimento temporale per la validità delle firme digitali dando per assodato che la data inserita in ognuna delle firme non può ritenersi affidabile ?

 

La risposta dei ns. esperti:

Il procedimento legato alla stesura di atti amministrativi

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Interpelli: l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti sulle modalità e termini di presentazione delle istanze

Con la Circolare n. 9/E del 1 aprile 2016, l’Agenzia delle Entrate ha preso in esame la nuova disciplina degli

Fatturazione elettronica da P.A. a privati: possibilità o obbligo?

Il testo del quesito: “Nell’ultimo aggiornamento del software che il Comune utilizza per la gestione della fatturazione elettronica si legge

“Art-bonus”: per poterne godere ribadito il concetto di “appartenenza pubblica” di un complesso monumentale gestito da una Fondazione

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 176 del 10 giugno 2020 ha fornito chiarimenti in ordine