Qualificazione delle Stazioni appaltanti: al via la prima fase della Riforma

<a>Qualificazione delle Stazioni appaltanti: al via la prima fase della Riforma</a>

di Alessia Rinaldi

Sembra davvero ai nastri di partenza una tra le più importanti riforme previste dal “nuovo” “Codice dei Contratti pubblici”.

L’art. 38 del Dlgs. n. 50/2016, prevede infatti l’istituzione presso l’Anac di un Elenco delle Stazioni appaltanti “qualificate”. La qualificazione, secondo tale norma, è conseguita “in rapporto ai Bacini territoriali, alla tipologia e complessità del contratto e per fasce d’importo”. Un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, da adottarsi entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore del “Codice”, avrebbe dovuto definire i requisiti tecnico-organizzativi –

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Prestiti CDP agli Enti territoriali: fissato al 31 maggio 2022 il termine per le richieste di rimborso anticipato e riduzione

Tramite l’Avviso 20 maggio 2022 pubblicato sul proprio sito istituzionale, Cassa Depositi e Prestiti ha reso noto che il termine

“Legge Delrio”: al centro del dibattito odierno l’avvio delle Città metropolitane

E’ stato convocato per questa mattina, presso la sede dell’Anci, il Coordinamento dei Sindaci delle Città metropolitane. A darne notizia

Società a partecipazione pubblica: le principali differenze del Testo Unico approvato in primo e secondo esame preliminare dal Consiglio dei Ministri

Lo Schema di Decreto legislativo recante il “Testo Unico in materia di Società a partecipazione pubblica” (“Testo unico”), così come

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.