Responsabilità: condannato l’Amministratore di una Fondazione per aver assegnato incarichi per oltre 300mila Euro senza gara

Responsabilità: condannato l’Amministratore di una Fondazione per aver assegnato incarichi per oltre 300mila Euro senza gara

Corte dei conti – Sezione terza giurisdizionale centrale d’appello – Sentenza n. 494 del 15 settembre 2014

Oggetto

Condanna Dirigente “Urbanistica” e Amministratori di una Fondazione culturale pubblica per affidamento incarichi professionali senza gara: conferma, con riduzione, della Sentenza territoriale per la Toscana n. 357/2010.

Premessa

Nel luglio 2002 la Giunta di questo importante Comune incarica il Dirigente del Settore “Urbanistica” di “predisporre gli atti necessari per l’affidamento dell’incarico di progettare” un Parco della Musica. Tale procedimento è attivato con la pubblicazione di un bando di gara, contestato però dal competente Ordine degli Architetti,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Tassa di soggiorno: può un Comune dissestato applicarla in misura inferiore al massimo?

Nella Delibera n. 28 del 31 marzo 2015 della Corte dei conti Toscana, la richiesta di parere riguarda la possibilità

Commissione di gara: la firma della Determina a contrarre non porta ad una incompatibilità del Responsabile a farne parte

Nella Sentenza 483 del 3 maggio 2018 del Tar Veneto, la questione controversa riguarda la composizione della Commissione di gara,

Risparmi derivanti da piani di razionalizzazione: possono essere utilizzati per riassorbire somme indebitamente erogate a dipendenti

Nella Delibera n. 289 del 12 giugno 2015 della Corte dei conti Veneto, un Sindaco chiede se, rispetto ai risparmi