“Revisione periodica delle partecipazioni” della P.A.: slitta a data da destinarsi la chiusura dell’Applicativo per l’inserimento dei dati

“Revisione periodica delle partecipazioni” della P.A.: slitta a data da destinarsi la chiusura dell’Applicativo per l’inserimento dei dati

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro, con l’Avviso pubblicato il 13 maggio 2020 sul proprio sito istituzionale, ha comunicato che l’Applicativo “Partecipazioni” resterà aperto per un periodo di tempo ancora da determinare, anche dopo la scadenza del 15 maggio 2020.

Lo slittamento – determinato dall’emergenza epidemiologica legata al “Covid-19” – riguarda la trasmissione dei dati relativi alla “revisione periodica delle partecipazioni”, di cui all’art. 20, commi 1 e 2 e comma 4, del Dlgs. n. 175/2016 (Tusp), e il “censimento delle partecipazioni e dei rappresentanti in Organi di governo di Società ed Enti al 31 dicembre 2018ex art. 17 del Dl. n. 90/2014.

Ricordiamo che sono tenute ad inviare i dati di cui sopra le Amministrazioni individuate ai sensi dell’art. 2, comma 1, lett. a), del Tusp, vale a dire le Amministrazioni di cui all’art. 1, comma 2, del Dlgs. n. 165/2001, i loro Consorzi o Associazioni per qualsiasi fine istituiti, gli Enti pubblici economici e le Autorità di Sistema portuale.

L’obbligo di comunicazione sussiste anche in assenza di dati: questa dovrà infatti essere esplicitata attraverso l’applicativo medesimo.

Il Dipartimento del Tesoro ha specificato che il proprio Gruppo di supporto è operativo in modalità smartworking e che eventuali richieste di aiuto possono quindi essere indirizzate, come di consueto, all’indirizzo mail supportotematicopatrimonio@mef.gov.it.

Eventuali problemi possono essere segnalati mediante la funzionalità “Richiesta Assistenza” sulla home page del Portale Tesoro https://portaletesoro.mef.gov.it.


Related Articles

Riduzione dei canoni di locazione: la Corte toscana conferma l’applicabilità ai Comuni

Nella Delibera n. 265 del 17 dicembre 2014 della Corte dei conti Toscana, la richiesta di parere in esame riguarda

Condanna di un Dirigente comunale per aver omesso la riscossione del “contributo di costruzione” relativo ad una Residenza per anziani

Corte dei conti Sezione Terza Giurisdizionale Centrale d’Appello Sentenza n. 334 del 6 settembre 2018 Oggetto Condanna Dirigente “Attività produttive”

Personale P.A.: stop alla corresponsione della pensione ai Dirigenti di Società partecipate con esercizio in avanzo

Con la Circolare n. 65 del 28 maggio 2014, l’Inps – Direzione centrale Pensioni e Direzione centrale Previdenza (“Gestione Dipendenti

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.