Riforma Its: firmato il Decreto di riparto delle risorse destinate agli “Istituti tecnologici superiori”

Riforma Its: firmato il Decreto di riparto delle risorse destinate agli “Istituti tecnologici superiori”

Il Ministero dell’Istruzione, attraverso il Comunicato 26 agosto 2022, informa che il Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha firmato il Decreto di riparto delle risorse destinate agli “Istituti tecnologici superiori” (Its) per l’anno formativo 2022/2023, per un totale a Euro 48.355.436. 

Tali risorse provengono dal “Fondo per l’Istruzione tecnologica superiore” e saranno assegnate alle Regioni, che le ripartiranno tra i singoli Istituti. 

Abbiamo lavorato con grande determinazione per approvare la riforma degli Its e realizzare uno dei punti più importanti del ‘Piano nazionale di ripresa e resilienza’”, dichiara il Ministro Bianchi.“Ora i nuovi Istituti tecnologici superiori iniziano il loro cammino, con risorse che ne potenzieranno la rete nazionale. Continuiamo a lavorare portando avanti i Decreti attuativi della Riforma, nell’interesse delle studentesse e degli studenti e dello sviluppo del Paese”.

Attraverso tali risorse, gli Its potranno potenziare l’offerta di competenze tecnologiche e tecnico-professionali, per consolidare il proprio contributo di sistema allo Sviluppo economico e produttivo e per offrire agli studenti una preparazione in linea con le richieste del mondo del lavoro.

Secondo i dati del monitoraggio nazionale 2022 di “Istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa” (Indire), su 5.280 diplomati agli Its nel 2020, l’80% (4.218) ha trovato un’occupazione nel corso dell’anno 2021. 


Related Articles

“Pnrr”: le richieste per Interventi sulle Reti idriche sono molto superiori alla disponibilità finanziaria prevista dal “Piano”

Le Proposte pervenute per l’Avviso “Pnrr” relativo agli Interventi sulle Reti idriche ammontano a circa Euro 2,1 miliardi a fronte

Pil: secondo la stima preliminare Istat, nel 2016 è cresciuto dell’1%

Il Prodotto interno lordo (Pil) italiano è cresciuto dell’1% nel 2016. Questo il dato emerso dalle stime preliminari diffuse dall’Istat

“Legge europea 2017”: le novità di interesse per gli Enti Locali

E’ stata pubblicata in G.U. la Legge 20 novembre 2017, n. 167, concernente “Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.