Servizi Demografici: gli interessati possono presentare gli atti formati all’estero direttamente all’Ufficiale dello Stato civile competente

Servizi Demografici: gli interessati possono presentare gli atti formati all’estero direttamente all’Ufficiale dello Stato civile competente

Alla trasmissione degli atti formati all’estero possono provvedere gli interessati, presentandoli direttamente all’Ufficiale dello Stato civile competente, senza necessariamente passare per il tramite dell’Autorità diplomatica o consolare.

Questo il Principio affermato dal Consiglio di Stato – Sezione Prima, nel Parere n. 03759/2013 del 20 febbraio 2019, diramato in allegato alla Circolare n. 8 del 12 giugno 2019 del Ministero dell’Interno-Dipartimento per gli Affari interni e territoriali, Direzione centrale per i Servizi Demografici.

La Pronuncia di Palazzo Spada era stata sollecitata dal Viminale per dirimere una annosa questione, sfociata in ultimo in una discussa Pronuncia del Tribunale di Arezzo.

Oggetto del

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Iva su appalto di lavori: nei rapporti tra Società costituita a seguito di Ati e consociate vale il mandato senza rappresentanza

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 188/E del 12 giugno 2019, ha fornito chiarimenti in ordine all’applicabilità della disciplina

Società controllate: determinazione del limite di spesa per l’Organo amministrativo

Nella Delibera n. 34 del 3 luglio 2019 della Corte dei conti Sardegna, viene chiesto un parere riguardante la determinazione

Free – Personale P.A.: stop alla corresponsione della pensione ai Dirigenti di Società partecipate con esercizio in avanzo

Con la Circolare n. 65 del 28 maggio 2014, l’Inps – Direzione centrale Pensioni e Direzione centrale Previdenza (“Gestione Dipendenti

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.