Servizi elettorali: pubblicata la Circolare per gli adempimenti relativi alla propaganda elettorale per le Elezioni amministrative e referendarie

Servizi elettorali: pubblicata la Circolare per gli adempimenti relativi alla propaganda elettorale per le Elezioni amministrative e referendarie

Come si apprende da una Notizia pubblicata il 22 aprile 2022 sul sito del Ministero dell’Interno – Dipartimento per gli Affari interni e territoriali, è stata pubblicata la Circolare n. 37 del 22 aprile 2022 della Direzione centrale per i Servizi elettorali, in merito alle Consultazioni elettorali e referendarie previste per domenica 12 giugno 2022, in cui si richiamano i principali adempimenti prescritti dalla normativa vigente in materia di propaganda elettorale e comunicazione politica.

La Circolare ha in oggetto la presentazione delle domande per l’affissione di stampati, giornali murali e manifesti di propaganda per i referendum da parte dei Partiti o dei Gruppi politici rappresentati in Parlamento o dei promotori dei referendum. Questi devono presentare alla Giunta comunale Istanza di assegnazione dei relativi spazi entro il 34° giorno antecedente quello della votazione, e quindi entro lunedì 9 maggio 2022. 

Avendo luogo contemporaneamente più referendum, a ciascun Partito o Gruppo politico rappresentato in Parlamento, agli effetti delle affissioni dei manifesti di propaganda, spetta un unico spazio da richiedere con un’unica domanda, mentre ai promotori di ciascun referendum spetta, ai medesimi effetti, previa domanda, uno spazio per ogni referendum

Le domande prodotte dai Partiti o Gruppi politici rappresentati in Parlamento dovranno essere sottoscritte dai rispettivi Organi nazionali o parlamentari o dai rispettivi Organi a livello regionale, provinciale o, se esistenti, a livello comunale. 

Le domande provenienti dal Gruppo dei promotori dei referendum dovranno essere sottoscritte da almeno uno dei promotori stessi. 

Le Istanze potranno essere sottoscritte anche da persone delegate da uno dei predetti soggetti abilitati, purché corredate del relativo atto di delega. 

Nessuna autenticazione è richiesta per la sottoscrizione delle domande o delle deleghe. 

Le domande di assegnazione degli spazi devono essere fatte pervenire al Comune, entro il suddetto termine, mediante consegna a mano o con posta ordinaria o Posta elettronica certificata oppure, ove necessario, anche a mezzo fax

Le Giunte comunali pertanto devono provvedere ad individuare, delimitare e ripartire, gli spazi per l’affissione di stampati, giornali murali od altri e di manifesti di propaganda, assegnandoli ai Partiti o Gruppi politici rappresentati in Parlamento che ne abbiano fatto domanda e uno per ciascun referendum al Gruppo di promotori che pure ne abbia fatto domanda, tra il 33° e il 31° giorno precedente quello della votazione, e quindi tra martedì 10 e giovedì 12 maggio 2022.

Al contempo, per le Elezioni amministrative, le Giunte comunali, tra il 33° e il 31° giorno precedente quello della votazione, e quindi tra martedì 10 e giovedì 12 maggio 2022, devono individuare e delimitare, in ogni Centro abitato con popolazione superiore a 150 abitanti, gli spazi da destinare alle affissioni di stampati, giornali murali od altri e di manifesti di propaganda da parte dei Partiti o Gruppi politici che parteciperanno alle Elezioni comunali con Liste di candidati, assegnando tali spazi a ciascuna Lista ammessa alla competizione elettorale entro 2 giorni dalla ricezione delle comunicazioni sull’ammissione stessa.

Altre disposizioni a cui rimanda la consultazione in dettaglio alla Circolare riguardano: 

  1. la designazione dei Rappresentanti presso gli Uffici di Sezione, gli Uffici provinciali e l’Ufficio centrale per il referendum, nonché presso l’Ufficio centrale per la circoscrizione Estero e i Seggi ivi istituiti; 
  2. la propaganda elettorale fonica su mezzi mobili;
  3. l’uso di locali comunali in occasione di Consultazioni elettorali;
  4. le agevolazioni fiscali in occasione di Consultazioni elettorali;
  5. i limiti massimi delle spese elettorali dei candidati e dei Partiti politici per le Elezioni comunali nei Comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti;
  6. le varie forme dei divieti di propaganda;
  7. la diffusione e le rilevazioni di voto da parte degli Istituti demoscopici.

Si riporta in Allegato l’elenco degli Enti interessati dalle Elezioni amministrative 2022.


Related Articles

Contributi dovuti all’Aran dagli Enti Locali: a breve l’invio dei bollettini agli Enti soggetti al pagamento diretto

Il Ministero dell’Interno e l’Aran, con il Comunicato congiunto 13 luglio 2017, hanno fornito indicazioni relative al pagamento del contributo

Servizi Demografici: nuove modalità di emissione per la Carta d’identità elettronica da parte dei Consolati

Con il Decreto interdipartimentale 26 aprile 2021, la Direzione centrale per i Servizi Demografici del Ministero dell’Interno e la Direzione

Iscrizione ipotecaria: non costituisce atto dell’espropriazione forzata e può essere effettuata senza procedere alla notifica dell’intimazione

Nella Sentenza n. 23037 dell’11 novembre 2016 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che l’iscrizione ipotecaria, prevista

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.