Servizi pubblici locali: finalità dell’art. 13 del Dl. n. 223/06 e modalità di affidamento

Servizi pubblici locali: finalità dell’art. 13 del Dl. n. 223/06 e modalità di affidamento

Nella Sentenza n. 257 del 22 gennaio 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici osservano che, con l’art. 13 del Dl. n. 223/06, convertito con modifiche nella Legge n. 248/06, sono state separate le Società a capitale interamente pubblico o misto chiamate dal proprio oggetto sociale ad erogare beni o servizi strumentali all’attività amministrativa, dalle Società di analogo modello sociale chiamate ad erogare servizi rivolti al pubblico formato da utenti o da consumatori in regime di concorrenza. La finalità della norma è di evitare che un soggetto, svolgente sostanzialmente attività amministrativa, eserciti allo stesso tempo attività di impresa, beneficiando dei

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Tags assigned to this article:
Consiglio di Statoservizi pubblici locali

Related Articles

Riqualificazione delle Periferie: avviati solo 24 Progetti su 120 previsti, per il Piano nazionale devono ancora essere approvate le Convenzioni

Con la Deliberazione n. 13 del 23 luglio 2019, la Corte dei conti ha approvato la Relazione sullo stato d’avanzamento

“Legge di stabilità 2016”: le istanze dei Comuni in 12 punti

Sono 12 le richieste che l’Anci intende portare sul “tavolo della trattativa” con il Governo in vista della definizione dell’impianto

“Ravvedimento operoso”: l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti sulle diverse sanzioni per Dichiarazioni irregolari e tardive

Con la Circolare n. 42/E del 12 ottobre 2016, l’Agenzia delle Entrate ha fornito ulteriori chiarimenti volti a delineare il