Sicurezza urbana: dalle Ordinanze ai Regolamenti di Polizia urbana

Sicurezza urbana: dalle Ordinanze ai Regolamenti di Polizia urbana

 

Come noto, lo strumento specifico utilizzato dai Sindaci per contrastare i tipici comportamenti che creavano “insicurezza urbana” (come fenomeni di prostituzione, bivacco o accattonaggio), erano le Ordinanze. L’Ordinanza non è altro che uno strumento del diritto amministrativo utilizzato dalla Pubblica Amministrazione per imporre divieti, obblighi oppure ordini. È emanato generalmente da un Organo monocratico e nel nostro ordinamento sono emesse dal Sindaco se “contingibili ed urgenti” (art. 50 e 54 Tuel) e dal Dirigente preposto se “ordinarie” (art. 107 del Tuel). Inoltre, le Ordinanze sono emesse dal Dirigente nei Comuni nei quali la

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Legge di stabilità 2015”: le modifiche alle comunicazioni di inesigibilità dei ruoli da parte dell’Agente della riscossione

L’art. 1, commi 682-688, della Legge n. 190/14 (“Legge di stabilità 2015”) reca alcune modifiche e nuove previsioni in materia

Debiti fuori bilancio: è sempre obbligatorio riconoscerli in caso di lavori di somma urgenza

Nella Delibera n. 118 del 4 giugno 2019 della Corte dei conti Sicilia, un Sindaco chiede un parere in ordine

Armonizzazione: al via la riforma della contabilità degli Enti Locali

E’ stato pubblicato sulla G.U. del 28 agosto 2014, n. 99 – S.O. n. 73, il Dlgs. n. 126/14, rubricato