“Soccorso istruttorio”: non applicabile alla garanzia provvisoria

“Soccorso istruttorio”: non applicabile alla garanzia provvisoria

Nella Sentenza n. 804 del 26 gennaio 2021 del Consiglio di Stato, i Giudici osservano che, ai sensi dell’art. 83, comma 9, del Dlgs. n. 50/2016, possono essere sanate attraverso la procedura di “soccorso istruttorio” le “carenze di qualsiasi elemento formale della domanda”, con esclusione di quelli “afferenti all’offerta”. In particolare, la “garanzia provvisoria” (destinata a coprire la “mancata sottoscrizione del contratto dopo l’aggiudicazione” per fatto non imputabile alla Stazione appaltante) non costituisce un elemento formale ma, in quanto posta a “corredo” dell’offerta, deve ritenersi “afferente” alla stessa, e non alla documentazione relativa alla dimostrazione del possesso dei requisiti di partecipazione, essendo come tale sottratta (per il Principio che impedisce, a salvaguardia della par condicio, la modifica delle proposte negoziali da parte dei concorrenti) alla possibilità di soccorso istruttorio. Peraltro, nel caso di specie, il “soccorso” è stato bensì ammesso, ma sul mero presupposto che fosse stata omessa, per mero errore e/o dimenticanza, la relativa documentazione; il riscontro della avvenuta regolarizzazione postuma ha correttamente imposto l’estromissione dalla gara. La ragione di tale interpretazione risiede nel tenore letterale dell’art. 83, comma 9, del Dlgs. n. 50/2016, per cui la finalità sottesa alla procedura di “soccorso istruttorio” è quella di consentire l’integrazione della documentazione già prodotta in gara dai concorrenti, ma ritenuta dalla Stazione appaltante incompleta o irregolare sotto un profilo formale.


Related Articles

Appalti e Lavori pubblici: disponibile il “bando-tipo” per gli affidamenti dei Servizi di pulizia e igiene ambientale

L’Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture (Avcp) ha pubblicato, in data 18 marzo 2014

Gare affidamento servizi tecnici ingegneria e architettura: non possono parteciparvi coloro che si trovino in una posizione di vantaggio

Nella Sentenza n. 777 del 12 agosto 2016 del Tar Emilia Romagna, una Società “in house” ha indetto una gara

Verifica anomalia: non può essere effettuata attraverso la comparazione con altre offerte

Nella Sentenza n. 2843 dell’8 aprile 2021 del Consiglio di Stato, i Giudici affermano che la verifica di congruità di

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.