Società “in house”: solo se prevista per legge è consentita la partecipazione di soci privati

Società “in house”: solo se prevista per legge è consentita la partecipazione di soci privati

Il Consiglio di Stato, con il Parere n. 1389/2019, restringe le ipotesi in cui è possibile ritenere ammissibile la partecipazione dei privati tra i soci di una Società “in house”: solamente quando la partecipazione è prescritta da una legge nazionale.

1) Il quesito posto dalla Regione Piemonte:

Con specifico riferimento all’affidamento del “Servizio idrico integrato”, ma con argomentazione replicabile anche in altri Settori, la Regione Piemonte avanza il dubbio in ordine alla possibile partecipazione dei privati alle Società “in house”.

Il dubbio sollevato nasce dal fatto che l’art. 149-bis, comma 1, del

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Ordinamento degli Enti Locali: il quadro delle novità introdotte dalla “Legge Delrio”

La Legge 7 aprile 2014, n. 56, rubricata “Disposizioni sulle Cittá metropolitane, sulle Province, sulle Unioni e fusioni di Comuni”

“E-fatture”: proroga al 2 settembre 2019 per l’adesione al Servizio di consultazione nell’Area riservata del contribuente

Con il Provvedimento 29 aprile 2019, l’Agenzia delle Entrate ha introdotto alcune modifiche al proprio Provvedimento 30 aprile 2018, avente

Varianti in corso d’opera: i chiarimenti Anac e il Modello di trasmissione aggiornato

Con il Comunicato 17 febbraio 2016, pubblicato il 4 marzo 2016 sul proprio sito istituzionale, il Presidente dell’Autorità nazionale Anticorruzione,

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.