Società partecipate: pubblicate Schede per rilevazione provvedimenti “revisione periodica” e Censimento partecipazioni e rappresentanti

Società partecipate: pubblicate Schede per rilevazione provvedimenti “revisione periodica” e Censimento partecipazioni e rappresentanti

Con Avviso datato 26 novembre 2020, pubblicato sul Portale del Tesoro, il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro, ha reso nota l’avvenuta pubblicazione delle Schede per la rilevazione dei dati relativi alla “revisione periodica” e al Censimento delle partecipazioni e dei rappresentanti.

Come noto, in applicazione “Testo unico in materia di Società a partecipazione pubblica”, le P.A. di cui all’art. 2, comma 1, lett. a), del medesimo Dlgs. n. 175/2016, sono chiamate ogni anno ad approvare entro il 31 dicembre il Provvedimento di “revisione periodica” delle partecipazioni societarie detenute al 31 dicembre 2019 e la relazione sull’attuazione del precedente “Piano di razionalizzazione” adottato con riferimento alle partecipazioni detenute al 31 dicembre 2018.

Con la Nota in commento, il Dicastero ha reso noto che la comunicazione degli esiti di quest’anno avverrà con modalità invariate rispetto all’anno precedente. Premesso che l’applicativo “Partecipazioni” che dovrà essere usato per trasmettere i dati in questione non è ancora aperto, sono state intanto messe a disposizione degli Enti le Schede in formato elaborabile così che possano essere usate come ausilio per l’elaborazione dei provvedimenti.

Le schede, identiche a quelle dell’anno precedente, possono essere scaricate dai seguenti link:

• Applicativo Partecipazioni – Schede di rilevazione (Pdf)
• Scheda Revisione periodica
• Scheda Relazione attuazione
• Scheda Partecipazione
• Scheda Rappresentante.

Si ricorda – si legge nell’avviso – che i documenti approvati ai sensi dell’art. 20 del Tusp devono essere inviati alla Struttura di indirizzo, monitoraggio e controllo sull’attuazione del Tusp (istituita presso il Dipartimento del Tesoro ai sensi dell’art. 15 del Tusp) esclusivamente attraverso l’applicativo Partecipazioni, fermo restando l’obbligo di comunicazione alla competente Sezione della Corte dei conti ai sensi dell’art. 20, comma 3, del Tusp”.

Così come lo scorso anno, attraverso l’applicativo “Partecipazioni” saranno acquisiti, contestualmente e in maniera integrata, anche i dati richiesti ai fini del Censimento annuale delle partecipazioni in Società e in soggetti di forma non societaria e dei rappresentanti in Organi di governo di Società o Enti, ex art. 17 del Dl. n. 90/2014. Sono state pertanto rese disponibili anche la “Scheda Partecipazione” per il Censimento delle forme non societarie, nonché delle forme societarie per le Amministrazioni non soggette al Tusp, e la “Scheda Rappresentante”.


Related Articles

E-fatture trasmesse a “Sdi” a inizio anno 2021: se datate ante 1° gennaio 2021 consentito l’utilizzo anche del vecchio tracciato

L’Agenzia delle Entrate, in data 15 ottobre 2020, ha inserito nel Proprio portale dedicato la faq n. 149 in materia

Gestione associata servizi: l’Ente che ha sforato il Patto può aderire alla Convenzione solo se non comporta incremento spesa personale

Nella Delibera n. 75 del 17 marzo 2016 della Corte dei conti Puglia, viene chiesto di accertare se, in  caso

Irap: ribadito che in caso di distacco di personale ad un Ente pubblico l’Imposta è a carico del soggetto utilizzatore

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 151 del 28 dicembre 2018, è ritornata sul trattamento fiscale

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.