Società pubbliche: “sì” all’emanazione dell’Avviso pubblico prima della scadenza del mandato degli Amministratori in carica

Società pubbliche: “sì” all’emanazione dell’Avviso pubblico prima della scadenza del mandato degli Amministratori in carica

Nella Sentenza n. 1489 del 20 settembre 2017 del Tar Lecce, un Comune, prima della scadenza del mandato, ha emanato un Avviso pubblico finalizzato ad acquisire la disponibilità di Amministratori in modo da evitare che, alla scadenza del mandato o alla revoca degli Amministratori in carica, l’esercizio delle funzioni gestionali dell’Ente possa subire un pregiudizio.

I Giudici pugliesi affermano che è legittimo rintracciare nuovi Amministratori, prima della scadenza del mandato di quelli ancora in carica, per evitare pregiudizi gestionali. Inoltre, i Giudici chiariscono che alle Società pubbliche non può essere applicato il regime di prorogatio degli Organi societari.


Related Articles

Acquisizione di partecipazione in una Società commerciale che vende energia e gas: obbligo di motivazione

Nella Sentenza n. 1935 del 2 settembre 2019 del Tar Lombardia, i Giudici hanno affermato che un Ente Locale non

“E-fatture”: in caso di invio a “Sdi” senza l’indicazione del “Rea” non è necessario richiedere note di credito

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’istanza di interpello n. 208 del 26 giugno 2019, ha chiarito che in caso

Condanna di un Sindaco per plurimi provvedimenti illegittimi di conferimento incarichi ad un avvocato

Corte dei conti – Sezione Giurisdizionale d’Appello per la Regione Sicilia – Sentenza n. 21 del 14 febbraio 2019 Oggetto: