Sostituti d’imposta: nessuna ritenuta sui premi corrisposti a soggetti pubblici nell’ambito di concorsi

Sostituti d’imposta: nessuna ritenuta sui premi corrisposti a soggetti pubblici nell’ambito di concorsi

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 114 del 21 aprile 2020, ha dato precisazioni sul trattamento fiscale dei concorsi e operazioni a premio ed in particolare sull’esclusione da ritenuta Irpef per i casi di cui all’art. 6 del Dpr. n. 430/2001.

La Società istante è un’Azienda operante nel Settore energetico che ha promosso un’iniziativa rivolta a tutte le Scuole pubbliche d’Italia del primo grado d’istruzione.

Per partecipare al “Concorso”, le Scuole dovranno:

  • iscriversi online sull’apposita pagina web che verrà creata per tale evento sul sito della Società;
  • inviare un elaborato entro la data che sarà indicata nel regolamento.

A seguito del caricamento degli elaborati sul sito indicato, gli utenti potranno procedere alla votazione online.

Per le prime 3 Scuole che riceveranno più voti, saranno previsti, in ordine di classifica, i seguenti premi:

  1. un impianto fotovoltaico;
  2. una somma in denaro.

Il “Concorso” che intende porre in essere sarà rivolto esclusivamente alle Scuole pubbliche (incluse le Scuole paritarie, con esclusione delle Scuole private) e i premi non saranno assegnati ai singoli alunni o alla singola classe, ma esclusivamente alle Scuole.

Per la promozione di tale manifestazione, la Società provvederà a redigere un apposito Regolamento nel quale verranno spiegate tutte le fasi del concorso; in tale sede, la Società avrebbe intenzione di specificare che l’iniziativa non è assoggettabile alla disciplina prevista in materia di concorsi e di operazioni a premio. A tal fine, ha quindi chiesto all’Agenzia delle Entrate di confermare se una simile tipologia di manifestazione rientri tra i concorsi a premio o tra le operazioni a premio o se invece trovi applicazione l’ipotesi di esclusione prevista dall’art. 6, comma 1, lett. e), del Dpr. n. 430/2001.

Sul punto, l’Agenzia delle Entrate ha ricordato che, in base all’art. 67, comma 1, lett. d) del Tuir (Dpr. n. 917/1986), sono considerati redditi diversi “le vincite delle lotterie, dei concorsi a premio, dei giochi e delle scommesse organizzati per il pubblico e i premi derivanti da prove di abilità o dalla sorte nonché quelli attribuiti in riconoscimento di particolari meriti artistici, scientifici o sociali”.

Il successivo art. 69 stabilisce al comma 1 che “i premi e le vincite di cui alla lett. d) del comma 1 dell’art. 67 costituiscono reddito per l’intero ammontare percepito nel periodo d’imposta, senza alcuna deduzione”.

L’art. 30 del Dpr. n. 600/1973 prevede le modalità di applicazione della ritenuta alla fonte a titolo d’imposta sui suddetti premi e vincite, differenziando l’aliquota in relazione alle diverse tipologie di premio. Nel dettaglio, il primo periodo del comma 1 del citato art. 30 prevede che “i premi derivanti da operazioni a premio assegnati a soggetti per i quali gli stessi assumono rilevanza reddituale ai sensi dell’art. 6 del Testo unico delle imposte sui redditi, approvato con Dpr. n. 917/1986, gli altri premi comunque diversi da quelli su titoli e le vincite derivanti dalla sorte, da giuochi di abilità, quelli derivanti da concorsi a premio, da pronostici e da scommesse, corrisposti dallo Stato, da persone giuridiche pubbliche o private e dai soggetti indicati nel primo comma dell’art. 23, sono soggetti a una ritenuta alla fonte a titolo di imposta, con facoltà di rivalsa, con esclusione dei casi in cui altre disposizioni già prevedano l’applicazione di ritenute alla fonte”, mentre il successivo comma 2 stabilisce che l’aliquota della ritenuta deve essere applicata nella misura del “10% per i premi delle lotterie, tombole, pesche o banchi di beneficenza autorizzati a favore di enti e comitati di beneficenza, nel 20% sui premi dei giuochi svolti in occasione di spettacoli radio-televisivi competizioni sportive o manifestazioni di qualsiasi altro genere nei quali i partecipanti si sottopongono a prove basate sull’abilità o sull’alea o su entrambe, nel 25% in ogni altro caso”.

La suesposta disciplina fiscale va coordinata con le disposizioni, a carattere non tributario, contenute nel “Regolamento concernente la revisione organica della disciplina dei concorsi delle operazioni a premio, nonché delle manifestazioni di sorte locali ai sensi dell’art. 19, comma 4, della Legge n. 449/1997”, approvato con Dpr. n. 430/2001, ove all’art. 6 si prevede le fattispecie che non si considerano concorsi o operazioni a premio. In particolare, ai sensi del comma 1, lett. e), sono escluse “le manifestazioni nelle quali i premi sono destinati a favore di Enti o di Istituzioni di carattere pubblico o che abbiano finalità eminentemente sociali o benefiche”.

Con riferimento al caso di specie, nel presupposto che la manifestazione in oggetto rientri tra quelle escluse ai sensi della citata lett. e) – la cui valutazione, tuttavia, esula dalla competenza dell’Agenzia – i tecnici delle Entrate hanno ritenuto che sui premi che saranno erogati alle Scuole che risulteranno vincitrici dell’iniziativa proposta dalla Società istante non andrà applicata la ritenuta alla fonte, a titolo d’imposta, prevista dal citato art. 30 del Dpr. n. 600/1973.


Related Articles

Trasferimenti erariali: diramate le nuove Istruzioni relative alla rendicontazione del “5 per mille” destinato ai Comuni

Con la Circolare n. 12 del 30 maggio 2019, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha fornito

Corte dei conti: Linee-guida per le Relazioni del Collegio dei Revisori dei conti sui rendiconti delle Regioni per l’esercizio 2019

La Sezione delle Autonomie della Corte dei conti con la Deliberazione n. 3/Sezaut/2020/Inpr del 27 aprile 2020 ha approvato le

Trasferimento funzione di Polizia locale dall’Unione ai singoli Comuni membri: il Comune può procedere all’emissione dei ruoli?

Il testo del quesito “Anni fa 8 Comuni trasferivano la funzione di Polizia locale all’Unione dei Comuni di cui fanno

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.