Spese Uffici giudiziari: Anci chiede i rimborsi per le spese pregresse anticipate dai Comuni

Spese Uffici giudiziari: Anci chiede i rimborsi per le spese pregresse anticipate dai Comuni

Con una lettera inviata il 30 settembre 2015 al Presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi, il Presidente dell’Anci, Piero Fassino, ha ribadito la propria richiesta di un “intervento che consenta ai Comuni interessati di iscrivere a bilancio 2015 una percentuale adeguata delle somme da ristorare’’. Il tema è quello delle spese pregresse anticipate dai Comuni per gli Uffici giudiziari. Come noto, dal 1º settembre scorso – in applicazione di una norma introdotta dalla “Legge di stabilità 2015” – le spese obbligatorie di gestione degli sono passate dai Comuni al Ministero della Giustizia.

Fassino ha evidenziato

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Bonus Mamma”: di cosa si tratta e come ottenerlo

Per ogni nascita o adozione di minore, verrà corrisposto un premio di Euro 800 a tutte le gestanti e le

Affidamento “Servizio recupero stragiudiziale dei crediti”: per l’Agcm è anticoncorrenziale chiedere iscrizione ad Associazioni di diritto privato

E’ stato pubblicato dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato sul proprio Bollettino settimanale n. 25 del 3 luglio 2017

Vizio nella notificazione: non determina in via automatica l’inesistenza dell’atto

Nella Sentenza n. 8374 del 24 aprile 2015, la Corte di Cassazione afferma che la notificazione dell’atto amministrativo d’imposizione tributaria