“Stabilizzazioni”: ammissibili anche per contratti a tempo determinato stipulati successivamente all’entrata in vigore del Dlgs. n. 75/2017

“Stabilizzazioni”: ammissibili anche per contratti a tempo determinato stipulati successivamente all’entrata in vigore del Dlgs. n. 75/2017

Nella Delibera n. 124 del 2 dicembre 2020 della Corte dei conti Umbria, viene chiesto di sapere se possa ritenersi integrato il requisito disciplinato dall’art. 20, comma 1, lett a) e lett. c), del Dlgs. n. 75/2017, per come modificato dal Dl. n. 162/2019, convertito in Legge n. 8/2020, qualora il dipendente interessato all’assunzione abbia prestato servizio presso l’Amministrazione che procede all’assunzione in virtù di contratti a tempo determinato stipulati posteriormente all’entrata in vigore del richiamato Dlgs. n. 75/2017. La Sezione ha chiarito come tale problematica avrebbe potuto porsi in vigenza dell’originaria formulazione dell’art. 20 citato, da cui scaturiva la

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Personale P.A.: la Funzione pubblica invita le Amministrazioni ad adottare strategie volte a favorire l’allattamento

Il Dipartimento della Funzione pubblica – Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha emanato una Direttiva datata 3 febbraio 2017 e

“Fondo salario accessorio”: dal 1° gennaio 2016 tornano le limitazioni sia per il personale che per i Dirigenti

L’art. 16, comma 11, del “Ddl. Stabilità 2016” prevede che, a decorrere dal 1º gennaio 2016, l’ammontare complessivo delle risorse

Personale: pubblicata la Circolare RgS relativa alla Relazione al conto annuale per l’anno 2014 e il monitoraggio trimestrale 2014

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, con la Circolare 7 aprile 2015, n.

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.