Tari: i chiarimenti del Ministero della “Transizione ecologica” riguardo all’applicazione delle modifiche al “Codice ambientale”

Tari: i chiarimenti del Ministero della “Transizione ecologica” riguardo all’applicazione delle modifiche al “Codice ambientale”

È stata emanata la Circolare Mte-Direzione generale per l’Economia circolare 12 aprile 2021, rubricata “Dlgs. 3 settembre 2020, n. 116. Chiarimenti su alcune problematiche anche connesse all’applicazione della Tari di cui all’art. 1 commi 639 e 668 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147”.

La Circolare intende fornire chiarimenti sull’applicazione delle nuove disposizioni introdotte dal Dlgs. n. 116/2020 sul trattamento impositivo dei rifiuti prodotti dalle attività industriali, anche alla luce delle novità introdotte dall’art. 30, comma 5, del Dl. n. 41/2021.

In premessa, il Ministero elenca le principali novità introdotte dal citato Dlgs. n. 116/2020:

  • modifica all’art. 183
Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Riforma del catasto: ben venga introduzione valore di mercato ma non si perda di vista evasione fiscale

DOSSIER A CURA DI CENTRO ENTI LOCALI SPA IN ITALIA SONO 3,5 MILIONI GLI IMMOBILI ISCRITTI NELLE CATEGORIE FITTIZIE, IN

Ici/Imu: esenzione solo in caso di svolgimento diretto dell’attività istituzionale

Nella Sentenza n. 13691 del 21 maggio 2019, la Corte di Cassazione statuisce che in tema di Ici, l’esenzione spetta

Pna 2019: una rilettura del sistema di analisi e gestione del rischio corruttivo alla luce della Iso 37001

Con la Delibera n. 1064 del 13 novembre 2019 ANAC ha approvato il PNA 2019, che come noto, rappresenta l’atto

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.