Tasi: question time alla Camera su destinazione addizionali

Tasi: question time alla Camera su destinazione addizionali

In data 25 settembre 2014, durante il question time alla Camera dei Deputati, l’On. Paglia ha chiesto se il Governo è in grado di riferire al Parlamento sui risultati dell’attività di vigilanza diretta a conoscere se i Comuni hanno destinato “la totalità del maggior gettito garantito dall’addizionale a riduzioni del carico fiscale sulle categorie più deboli”.

Il Dipartimento delle Finanze del Mef ha riferito che sono recentemente scaduti i termini per l’invio e la pubblicazione delle Delibere Tasi sul “Portale del Federalismo Fiscale”, per cui non è possibile, ad oggi, monitorare come è stato utilizzato dai Comuni il maggior gettito Tasi derivante dall’applicazione dell’addizionale.

Inoltre il Dipartimento ha precisato che, poiché non dispone di poteri di vigilanza in senso stretto sull’operato degli Enti, l’unica attività che può svolgere consiste nell’esame dei Regolamenti e delle Deliberazioni che hanno previsto la maggiorazione della Tasi, al fine di verificare se sono state introdotte le misure previste dall’art. 1, comma 1, lett. a), del Decreto Legge 6 marzo 2014, n. 16 (c.d. “Decreto Salva Roma”), vale a dire “detrazioni d’imposta o altre misure, tali da generare effetti sul carico di imposta Tasi equivalenti o inferiori a quelli determinatisi con riferimento all’Imu relativamente alla stessa tipologia di immobili, anche tenendo conto di quanto previsto dall’art. 13, del citato Dl. n. 201/11”.

In conclusione il Dipartimento ha rilevato che la sopra citata attività di vigilanza non può essere finalizzata alla verifica dell’introduzioni di “riduzioni del carico fiscale sulle categorie più deboli” in quanto la norma non prevede la citata condizione e, di conseguenza, il Mef non è tenuto ad effettuare controlli in tal senso.


Tags assigned to this article:
gettitoquestion timeTasi

Related Articles

Tarsu: principio di proporzionalità

Nella Sentenza n. 3108 del 26 giugno 2017 del Consiglio di Stato, le Società appellanti, titolari di strutture alberghiere e

Processo tributario: inammissibilità anche dell’appello incidentale non depositato

Nella Sentenza n. 22781 del 6 novembre 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici affermano che, in tema di contenzioso

Blocco addizionali anno 2016: illegittima l’istituzione di nuovi tributi

Nella Delibera n. 35 del 7 aprile 2016 della Corte dei conti Piemonte, la richiesta di parere riguarda l’interpretazione dell’art.