“Tessera sanitaria”: l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione una Guida che spiega come ottenerla e come chiedere un duplicato

“Tessera sanitaria”: l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione una Guida che spiega come ottenerla e come chiedere un duplicato

Come ottenere una “Tessera sanitaria”? Come richiedere un duplicato in caso di furto o smarrimento della stessa? Cosa fare se si ha una Tessera scaduta e si necessita assistenza sanitaria? Sono solo alcune delle domande a cui risponde la nuova Guida messa a disposizione, sul proprio sito istituzionale nella Sezione “L’Agenzia informa”, dall’Agenzia delle Entrate.

I numeri – Nel corso del 2020 sono state emesse oltre 11 milioni e 350.000 “Tessere sanitarie”. Di queste, quasi 10 milioni e 230.000 sono dotate di microchip e valgono quindi come “Carta nazionale dei servizi” (“Cns”), consentendo di accedere ai servizi online delle P.A. Circa 521.000 le Tessere inviate alle famiglie con bambini neonati. E oltre 2 milioni e 100.000 quelle emesse agli assistiti dal Sistema sanitario nazionale che sono nati all’estero. E ancora, oltre 2 milioni e 600.000 duplicati emessi per furto o smarrimento nei 12 mesi da poco trascorsi. In particolare, quasi 2 milioni di questi duplicati riguardano “Carta nazionale dei servizi” (“Cns”).

Una Guida e un Video con tutto quel che c’è da sapere – La “Tessera sanitaria” (“Ts”) è il documento personale che viene rilasciato a tutti i cittadini che hanno diritto alle prestazioni del Servizio sanitario nazionale. Dal 2011 è stata sostituita da una nuova versione dotata di microchip: la “Tessera sanitaria” – “Carta nazionale dei servizi” (“Ts”-“Cns”) che, una volta attivata, consente anche di accedere ai servizi online delle Amministrazioni pubbliche. La Tessera, che vale di norma 6 anni, può essere utilizzata, sia per usufruire dei servizi sanitari nazionali, sia per comunicare in modo certificato il proprio Codice fiscale. Alla sua scadenza verrà automaticamente spedita al cittadino una nuova Tessera all’indirizzo di residenza risultante in “Anagrafe Tributaria”. Tutte le informazioni da conoscere sulla Tessera sono illustrate anche in un semplice Video-tutorial, realizzato internamente a costo zero, disponibile sul canale istituzionale YouTube dell’Agenzia delle Entrate.

In caso di furto o smarrimento – Se la “Tessera sanitaria” viene smarrita, rubata o si deteriora, è possibile chiederne un duplicato. La richiesta di una Tessera senza microchip può essere presentata online, senza registrazione, nella apposita Sezione denominata “Richiesta del duplicato”.

Per ottenere un duplicato di una Tessera con microchip occorre accedere, invece:

  • accedere all’Area riservata dei Servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, mediante “Spid”, “Cns”, “Cie” o credenziali “Fisconline”;
  • inviare a un Ufficio dell’Agenzia, via Pec o e-mail, il Modulo di richiesta (Modello “AA4/8”), compilato e sottoscritto, allegando una copia del documento di identità;
  • inviare una richiesta mediante il servizio web del portale Sistema “Tessera sanitaria”;
  • rivolgersi a qualunque Ufficio dell’Agenzia o alla propria Asl.

Related Articles

Truffe telematiche: l’Inps evidenzia la propria estraneità ai sondaggi falsamente attribuitigli

Con un Comunicato datato 12 settembre 2014 l’Inps ha dichiarato di essere completamente estraneo ai sondaggi attribuitigli in modo fraudolento.

Fabbisogno statale: nei primi 11 mesi del 2018 è stato inferiore di 10,6 miliardi rispetto a quello 2017

Nel mese di novembre 2018 il saldo del settore statale si è chiuso, in via provvisoria, con un fabbisogno di

Assunzione Vigili urbani: applicabilità ricorso a “resti assunzionali” anno 2013

Nella Delibera n. 129 del 21 giugno 2016 della Corte dei conti Puglia, l’oggetto del quesito verte sull’ampiezza applicativa del

1 comment

Write a comment

Only registered users can comment.