Trasferimenti erariali: erogate le anticipazioni del contributo legato al minor gettito Imu/Tasi dei Comuni colpiti dal Sisma del Centro Italia

Trasferimenti erariali: erogate le anticipazioni del contributo legato al minor gettito Imu/Tasi dei Comuni colpiti dal Sisma del Centro Italia

Con il Comunicato pubblicato il 3 luglio 2018 sul proprio sito, il Ministero dell’Interno-Direzione centrale della Finanza locale, ha reso noto che è in corso di perfezionamento il Dm. interministeriale Interno-Mef, recante “Anticipazione ai comuni colpiti dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016 del rimborso del minor gettito, riferito al primo semestre 2018, dell’Imu e della Tasi, derivante dall’esenzione riconosciuta agli immobili inagibili”.

Il Provvedimento dà il via libera al trasferimento di 13.118.448,00di Euro da corrispondere ai Comuni delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, di cui al Dl. n. 189/16, interessati dagli eventi sismici che hanno colpito il Centro Italia a partire dal 24 agosto 2016.

L’importo costituisce un’anticipazione del rimborso che spetta a tali Enti a titolo di compensazione del minor gettito conseguente all’applicazione dell’art. 48, comma 16, del citato Dl. n. 189/16 che ha esentato i fabbricati colpiti dal sisma dall’obbligo di versare l’Imposta municipale propria e il Tributo per i servizi indivisibili.

Il Comunicato è corredato dagli Allegati “1”, “2” e “2-bis che contengono l’Elenco degli Enti interessati con le somme loro attribuite.


Related Articles

Gestione Farmacie comunali: via libera all’affidamento in concessione a terzi attraverso procedure di evidenza pubblica

Nella Sentenza n. 5587 del 13 novembre 2014 del Consiglio di Stato, i Giudici si esprimono sull’affidamento in concessione a

Anac: approvate le nuove “Linee-guida” per la prevenzione della corruzione e della trasparenza da parte degli Organismi partecipati dalla P.A.

Anac ha pubblicato sul proprio sito le “Nuove ‘Linee-guida’ per l’attuazione della normativa in materia di prevenzione della corruzione e

Ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo: ridefinito il tasso d’interesse dovuto dal 15 maggio 2015

L’Inps, con la Circolare n. 102 del 21 maggio 2015, ha reso noto che, con Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate, a

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.