Trasferimento di impresa

Trasferimento di impresa

Corte di giustizia europea, Sezione IV, Sentenza 27 febbraio 2020 n. C-298/2018

Trasferimento di impresa – Mantenimento dei diritti dei lavoratori – Gestione di servizi di linea con autobus – Riassunzione del personale – Mezzi di esercizio non rilevati

L’art. 1, paragrafo 1, della Direttiva 2001/23/CE del Consiglio 12 marzo 2001, concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative al mantenimento dei diritti dei lavoratori in caso di trasferimenti di imprese, di stabilimenti o di parti di imprese o di stabilimenti, deve essere interpretato nel senso che, allorché un’entità economica rileva un’attività il cui svolgimento richieda importanti mezzi di esercizio, secondo una procedura di aggiudicazione di appalto pubblico, il fatto che detta entità economica non rilevi tali mezzi, di proprietà dell’entità economica che esercitava precedentemente la suddetta attività, a causa di vincoli giuridici, ambientali e tecnici imposti dall’Amministrazione aggiudicatrice, non preclude necessariamente la qualificazione della fattispecie quale trasferimento di impresa, qualora altre circostanze di fatto, come la riassunzione di una parte sostanziale del personale e il proseguimento, senza soluzione di continuità, dell’attività di cui trattasi, consentano di concludere per il mantenimento dell’identità dell’entità economica interessata, circostanza che spetta al Giudice nazionale valutare.

Continua a leggere su Diritto dei servizi pubblici locali

Questo contenuto è stato selezionato per i nostri lettori dallo Studio legale Tessarolo, editore di Diritto dei servizi pubblici e partner di Centro Studi Enti Locali.

Diritto dei servizi pubblici è una rivista giuridica telematica che, dal 2001, raccoglie informazioni, articoli, leggi, sentenze ed altri provvedimenti su numerosi argomenti di diritto, con particolare riferimento al diritto dei servizi pubblici locali, a cura dello Studio Legale Tessarolo.


Related Articles

Ici: edificabilità di un’area dev’essere desunta dalla qualificazione attribuita nel Prg

Nella Sentenza n. 11420 del 3 giugno 2015 della Corte di Cassazione, in tema di Ici, a seguito dell’entrata in

“Smart cities” e protezione dati: uno studio del Parlamento europeo analizza le potenziali criticità

Un recente studio commissionato dal Parlamento europeo dal titolo “Artificial Intelligence and Urban Development” evidenzia che l’applicazione delle tecnologie di

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.