Trasporto sanitario di urgenza: la Corte Ue detta le condizioni per l’affidamento diretto del servizio

Trasporto sanitario di urgenza: la Corte Ue detta le condizioni per l’affidamento diretto del servizio

La Corte di Giustizia Europea, con la Sentenza n. C-113/13 dell’11 dicembre 2014, si esprime sulle condizioni che devono sussistere affinché i servizi di trasporto sanitario di urgenza possono essere attribuiti in via prioritaria e con affidamento diretto alle Associazioni di volontariato.La Corte osserva che gli artt. 49 e 56 del Tfue devono essere interpretati nel senso che non ostano ad una normativa nazionale che, prevede che la fornitura dei servizi di trasporto sanitario di urgenza ed emergenza debba essere attribuita in via prioritaria e con affidamento diretto, in mancanza di qualsiasi pubblicità, alle Associazioni di volontariato convenzionate, purché l’ambito normativo e convenzionale in cui si svolge l’attività delle associazioni in parola contribuisca effettivamente alla finalità sociale e al perseguimento degli obiettivi di solidarietà ed efficienza di bilancio su cui detta disciplina è basata.



Related Articles

Tari: la vendita di vino sfuso non produce rifiuti pericolosi

Nella Ctp Reggio Emilia, Sentenza n. 296/2/2015 dell’8 luglio 2015, i Giudici si sono espressi sul fatto di come possa

Elezioni amministrative ed europee del 25 maggio 2014: emanata una Circolare della Finanza locale sulle spese elettorali

La Direzione centrale per la Finanza locale presso il Ministero dell’Interno, in considerazione del fatto che gli oneri derivanti dai

Ici: prova contraria del contribuente per superare le intestazioni catastali

Nell’Ordinanza n. 14404 del 9 giugno 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità pongono in evidenza che l’art.