Ucraina, ucciso direttore d’orchestra di Kherson: aveva negato concerto ai russi

(Adnkronos) – Il direttore dell’orchestra del teatro di Kherson, Yuriy Kerpatenko, è stato ucciso dagli occupanti russi per essersi rifiutato di collaborare con loro. Lo denuncia il ministero della Cultura e dell’Informazione ucraino spiegando che Kerpatenko è stato ucciso nella sua abitazione dopo non aver voluto partecipare al concerto che i russi volevano organizzare nella città occupata in occasione della giornata internazionale della musica, il primo ottobre scorso.  

Secondo quanto riferisce il sito euromaidanpress, i russi volevano che l’orchestra da camera Hileya, che Kerpatenko conduceva, partecipasse al concerto che doveva dimostrare “il ritorno alla vita pacifica” nella città occupata, che Vladimir Putin si era appena annesso sulla base dei referendum farsa. Sin dall’inizio della guerra, il musicista si era rifiutato di lasciare la città e aveva apertamente dimostrato le sue posizioni in difesa dell’Ucraina.