Vincoli assunzionali: il personale trasferito dal Comune alla Fondazione non può essere considerato cessato

Vincoli assunzionali: il personale trasferito dal Comune alla Fondazione non può essere considerato cessato

Nella Delibera n. 129 del 27 aprile 2016 della Corte dei conti Lombardia, il quesito posto da un Comune verte sulla possibilità di conteggiare il personale interessato della cessione del ramo d’azienda relativo alla gestione della Casa di riposo comunale alla “Fondazione Casa di Riposo”, una Onlus appositamente costituita a tal fine dallo stesso Comune, nel novero del personale comunale cessato nell’anno 2015, al fine del calcolo del turn-over  per l’anno 2016, di cui all’art. 1, comma 228, della Legge n. 208/15, in ottemperanza alla normativa in materia di vincoli assunzionali.

La Sezione afferma che le unità di personale trasferite dal Comune alla Fondazione non possono essere considerate come “cessate” nell’anno 2015, in quanto le stesse non sono state collocate “al di fuori del circuito di lavoro”, ma continuano a percepire una retribuzione a carico della finanza pubblica, in quanto ora dipendenti da un Ente comunque sottoposto ai vincoli pubblicistici e che non può che essere ricondotto nel “Gruppo amministrazione pubblica” del Comune istante, con il futuro obbligo di consolidamento dei relativi bilanci. La diversa conclusione porterebbe ad un inaccettabile incremento numerico complessivo di personale ed a un nuovo onere a carico della finanza pubblica, del tutto collidenti con i principi di contenimento della spesa.


Related Articles

Iva: qual è l’aliquota da applicare ad un intervento di ampliamento di un Centro polifunzionale?

Il testo del quesito: “Vorremmo chiarimenti sul regima Iva (10% o 22%) da applicare ad un intervento che prevede l’ampliamento

Nota di aggiornamento al Def 2018: chiari e scuri del primo Documento economico finanziario del nuovo Governo 

Il ‘ciclo’ economico finanziario dello Stato: dal ‘Def’ alla ‘Legge di bilancio’ Attualmente sono 4, nella Repubblica italiana, i fondamentali

Verifica anomalia dell’offerta: non scatta in caso di gara in aumento vinta da ditta di grandi dimensioni

Nella Sentenza n. 582 del 21 dicembre 2016 del Tar Friuli Venezia Giulia, si discute sulla gara indetta da un