“Ravvedimento operoso”: le sanzioni in caso di mancata presentazione del Modello “F24” a zero

“Ravvedimento operoso”: le sanzioni in caso di mancata presentazione del Modello “F24” a zero

Con la Risoluzione n. 36/E del 20 marzo 2017, l’Agenzia delle Entrate ha risposto ad una richiesta di consulenza giuridica da parte di un’Associazione sull’applicazione del “ravvedimento operoso” in caso di ritardata presentazione del Modello “F24” a saldo zero. In particolare, sono stati chiesti chiarimenti in merito alla corretta determinazione delle somme dovute a titolo di sanzione, anche alla luce delle diverse ed ulteriori misure di riduzione introdotte con le lett. a-bis), b-bis), b-ter), e b-quater), del citato art. 13, del Dlgs. n. 472/97, dall’art. 1, comma 637,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Imposta di bollo: confermato l’assolvimento fin dall’origine per i contratti stipulati nella Piattaforma “Mepa”

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta n. 370 del 10 settembre 2019, ha fornito chiarimenti in merito all’Imposta di bollo

Trasferimenti erariali: disposto il pagamento del 70% degli oneri di stabilizzazione del personale ex Eti per l’anno 2021

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale per la Finanza locale, con il Comunicato 8 aprile 2021 ha reso noto di

Liquidazioni periodiche Iva II trimestre 2018: la scadenza per l’invio della Comunicazione non è interessata dalla proroga al 30 settembre

Per la trasmissione della Comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche dell’Iva relativa al secondo trimestre del 2018 resta fermo il