“730 precompilato”: confermate le scadenze per l’invio dei dati relativi ai rimborsi delle spese sanitarie

“730 precompilato”: confermate le scadenze per l’invio dei dati relativi ai rimborsi delle spese sanitarie

Con Comunicato-stampa 5 gennaio 2016, l’Agenzia delle Entrate ribadisce, al fine di fornire chiarimenti in seguito ad articoli pubblicati sulla stampa nazionale nei giorni scorsi, i termini per l’invio dei dati relativi ai rimborsi delle spese sanitarie.

Le scadenze fissate per l’invio dei dati sono le seguenti:

  • entro il 31 gennaio 2016 le strutture sanitarie e i medici incaricati trasmettono al Sistema Tessera Sanitaria i dati relativi alle spese sanitarie e ai rimborsi effettuati nel 2015 per prestazioni non erogate o parzialmente erogate in conformità a quanto previsto dal Decreto Mef 31 luglio 2015;
  • entro il 28 febbraio gli Enti,
Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Ici: stima dell’Osservatorio Valori Immobiliari

Nella Sentenza n. 11445 dell’11 maggio 2018 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità si esprimono sulla corretta applicazione

Gestione finanziaria delle Regioni: la Relazione della Corte dei conti sull’esercizio 2015

Con la Delibera n. 17 del 28 giugno 2017, la Sezione Autonomie della Corte dei conti ha tracciato il quadro

Legittimità della delibera Comunale di istituzione di una società a responsabilità limitata per la gestione di una Farmacia

Tar Lazio, sezione I quater, 29 novembre 2019 n. 13682 È legittima la deliberazione di un Comune, con la quale