A Roma tornano i Campionati del Mondo di beach volley, ‘saranno evento unico

A Roma tornano i Campionati del Mondo di beach volley, ‘saranno evento unico

(Adnkronos) – Dopo undici lunghi anni il Parco del Foro Italico è di nuovo pronto ad accogliere i campioni del beach volley con i mondiali che si disputeranno al Foro Italico, teatro nel 2011 delal sfida tra le due coppie brasiliane composte da Juliana/Larissa e Alison/Emanuel che conquistarono il titolo iridato in un centrale gremito in ogni ordine di posto. La disciplina nel frattempo ha conosciuto notevoli cambiamenti nell’organizzazione del calendario. Da allora molte cose sono cambiate, compresa la crescita esponenziale delle coppie tricolori, una crescita culminata con la prima, storica, medaglia ai Giochi Olimpici per una formazione italiana: Paolo Nicolai e Daniele Lupo, infatti, a Rio de Janeiro vinsero la medaglia d’argento. 

Lo sport, però, corre veloce e nel frattempo il progetto federale ha portato a un mescolamento delle coppie azzurre: team che saranno ben nove ai nastri di partenza di una rassegna iridata che si preannuncia spettacolare e avvincente in una location considerata universalmente come una delle più belle al mondo. Quella in programma dal 10 al 19 giugno sarà la tredicesima edizione dei Campionati del Mondo, un torneo molto atteso e che promette spettacolo, ma che soprattutto va ad inserirsi nel percorso che porta ai Giochi Olimpici di Parigi in programma, come noto, tra soli due anni.  

“Oggi è la giornata ideale per Sport e Salute: eravamo stamattina a inaugurare due palestre scolastiche in due quartieri molto complicati di Napoli e oggi pomeriggio siamo al Foro Italico per lanciare l’ennesimo evento. Un Mondiale importante, bellissimo, atteso. Il beach volley è una disciplina che piace tanto ai giovani, ai ragazzi, alle donne, e si pratica con facilità. Una disciplina innovativa, green, sostenibile. Vi aspettiamo al Foro Italico, dove ci aspettiamo tanto dai nostri campioni. Oggi definirei il Foro Italico la casa dello sport mondiale”, ha detto Vito Cozzoli, presidente e amministratore delegato di Sport e Salute, nel corso della conferenza stampa di presentazione dei Mondiali di beach volley alla WeSportUp del Foro Italico, che si disputeranno da venerdì al 19 giugno. “L’anno scorso eravamo a Cagliari a porte chiuse, aspettavamo quest’anno perché è una disciplina che piace tanto e si praticherà molto sulle spiagge italiane e non solo. Ma noi vi aspettiamo sulla sabbia del Foro Italico”, ha aggiunto Cozzoli.  

Della stessa opinione anche il dg di Sport e Salute. “Continuare a credere in uno sport meraviglioso come il beach volley è straordinario, una storia nata nel 2008 grazie alla federazione pallavolo. Ci credevamo moltissimo, tanto da cominciare con un open, oggi stiamo presentando il mondiale che è fra i più grandi eventi a livello internazionale. Il beach volley rappresenta valori straordinari, è inclusivo con atleti che hanno storie bellissime. Sono convinto che i nostri ragazzi la prossima settimana ci daranno grandi gioie in un mondiale straordinariamente competitivo, sarà un evento unico”, ha sottolineato Diego Nepi Molineris. “Un mondiale ti da responsabilità verso atleti, pubblico e stakeholder ma dobbiamo fare in modo che questo mondiale venga ricordato. Sono convinto che le gesta e le imprese di questi atleti rimarranno impressi. E’ un intreccio di sport, storia e vita”, ha concluso il dg di Sport e Salute. “Con questo grande torneo Roma si conferma ancora di più città dei grandi eventi, ringrazio il presidente e il dg di Sport e Salute”, ha aggiunto Alessandro Onorato assessore al Grandi Eventi, Sport e Turismo dle Comune di Roma. 

Le 48 coppie partecipanti (per ciascun tabellone, femminile e maschile) saranno distribuite in 12 pool. Le prime due classificate di ciascuna pool (24 squadre) e le migliori 4 coppie classificatesi terze (totale 28 coppie quindi) avanzeranno alla fase a eliminazione diretta (sedicesimi di finale). Le rimanenti 8 squadre classificatesi terze nelle loro rispettive pool disputeranno i quattro incontri valevoli come lucky losers completando così il tabellone a eliminazione diretta con le 32 squadre ancora in gara (sedicesimi di finale). L’intera rassegna iridata prevederà 216 incontri durante i 10 giorni di gara.  

Delle 48 coppie partecipanti -sempre per ciascun tabellone, femminile e maschile- 25 sono state determinate dalla FIVB entry points (compresi i 2 posti garantiti all’Italia in qualità di Paese Ospitante). Alle 5 Confederazioni Mondiali sono stati assegnati 4 posti (intesi come coppie, squadre) ciascuna per un totale di 20 formazioni. Le restanti 3 squadre sono state determinate dall’assegnazione delle wild card. Da giovedì 7 aprile è on line la biglietteria per la rassegna iridata. Sarà la Rai a trasmettere le gare del Campionato del Mondo di beach volley. Grande l’impegno della principale emittente nazionale che trasmetterà le partite più avvincenti della rassegna iridata sul canale tematico Rai Sport Hd con una copertura quotidiana. Per le semifinali e finali la proposta televisiva raddoppierà con Sky Sport che trasmetterà le gare valevoli per la fase clou. Naturalmente le gare della rassegna iridata saranno trasmesse anche dalla piattaforma streaming Volleyball World Tv.  


Related Articles

Ucraina-Russia, testate e armi nucleari ‘tattiche’: l’arsenale di Mosca

(Adnkronos) – Con la minaccia di “conseguenze imprevedibili” che arriva da Mosca, torna la paura per un possibile ricorso ad

Covid oggi Italia, report Iss: Rt scende, giù i ricoveri

(Adnkronos) – L’indice Rt scende, cala l’incidenza, diminuiscono i ricoveri in area medica. E’ il quadro del covid in Italia

Influenza, “potrà essere grave in anziani e fragili”

Quest’anno l’influenza “potrebbe essere grave” per gli anziani e le altre categorie fragili a rischio complicanze. Lancia il monito l’Ecdc,

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.