Accesso agli atti: peculiarità della disciplina dell’istituto nell’ambito del Dlgs. n. 50/2016

Accesso agli atti: peculiarità della disciplina dell’istituto nell’ambito del Dlgs. n. 50/2016

Nella Sentenza n. 5644 del 28 settembre 2020 del Consiglio di Stato, la questione controversa riguarda la materia dell’accesso agli atti nelle procedure per l’affidamento di contratti pubblici.

In particolare, i Giudici osservano che l’art. 53 del Dlgs. n. 50/2016, prevede che:

– “.. sono esclusi il diritto di accesso e ogni forma di divulgazione in relazione: a) alle informazioni fornite nell’ambito dell’offerta o a giustificazione della medesima che costituiscano, secondo motivata e comprovata dichiarazione dell’offerente, segreti tecnici o commerciali” (comma 5);

– “in relazione all’ipotesi di cui al comma 5, lett. a), è consentito l’accesso al

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Gruppi di azione locale: partecipazione societaria

Nella Delibera n. 295 del 25 ottobre 2018 della Corte dei conti Lombardia viene chiesto un parere sull’interpretazione degli artt.

“Riforma Madia”: in G.U. il “Testo unico sulle Società partecipate” e il “Codice di Giustizia contabile”

Nuovi pezzi si aggiungono al grande “puzzle” della Riforma della Pubblica Amministrazione orchestrata dal Ministro, Marianna Madia. Dopo il Dlgs.

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.