Accesso civico generalizzato: non è consentito sui provvedimenti amministrativi inerenti procedimenti disciplinari

Accesso civico generalizzato: non è consentito sui provvedimenti amministrativi inerenti procedimenti disciplinari

Il Garante per la Privacy, con il Provvedimento n. 483 del 21 novembre 2018, ha fornito parere ex art. 5, comma 7, del Dlgs. n. 33/2013, nell’ambito del procedimento relativo ad una richiesta di riesame di un provvedimento di rifiuto di un accesso civico.

La disciplina in materia di accesso civico contenuta nel Dlgs. n. 33/2013 prevede che questo sia un istituto preordinato a “favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico” e che, in tale contesto, “chiunque ha diritto di accedere

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Iva: esente l’attività socio-educativa svolta nelle “agri-comunità” dalle “fattorie didattiche” e dalle “fattorie sociali”

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 77/E del 16 ottobre 2018, ha fornito chiarimenti in merito al trattamento fiscale,

Concorsi: illegittima la preselezione per titoli discriminatoria in base a elementi diversi dal merito dei candidati

Nella Sentenza n. 1727 dell’11 febbraio 2021 del Tar Lazio,i Giudici si esprimono sui sistemi di selezione dei concorsi pubblici.

Requisiti di capacità tecnico-organizzativa: il requisito dell’identità dei servizi deve rispondere ad un precipuo interesse pubblico

Nella Delibera n. 1046 del 13 novembre 2019 dell’Anac, una Società ha contestato la legittimità dei requisiti di capacità economico-finanziaria

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.