Accesso ordinario: rapporto con accesso civico e accesso generalizzato

Accesso ordinario: rapporto con accesso civico e accesso generalizzato

Nella Sentenza n. 1748 del 20 dicembre 2019 del Tar Toscana, i Giudici chiariscono che la coesistenza di 3 diverse specie di accesso agli atti (accesso ordinario, accesso civico e accesso generalizzato), ciascuna distintamente regolata nei suoi presupposti, porta ad escludere l’esistenza di un unico e generale diritto del privato ad accedere agli atti amministrativi che possa farsi valere a titolo diverso. Esistono invece specifiche situazioni nei rapporti di pubblico all’interno delle quali, al venire in essere di determinati presupposti (diversi in ognuna di esse), il privato assume titolo ad accedere alla documentazione amministrativa, con limiti e modalità diversificate nelle varie ipotesi.


Related Articles

Gare d’appalto: se il criterio scelto è l’offerta economicamente più vantaggiosa alla Commissione spetta l’attività valutativa

Il Consiglio di Stato, con la Sentenza n. 5760 del 21 novembre 2014, si esprime sull’attività valutativa della Commissione in

Riscossione: impugnazione ruolo in sede di procedura concorsuale

La Sentenza n. 25863 del 9 dicembre 2014 della Corte di Cassazione, afferma che il ruolo, benché atto interno dell’Amministrazione,

Notifica: non è valida se avviene nella casa del familiare non convivente

Nella Sentenza n. 5410 del 3 marzo 2017 della Corte di Cassazione, oggetto della controversia sono alcuni avvisi di accertamento

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.