Acquisto di beni immobili da parte delle P.A.: il punto della Corte dei conti Friuli sui presupposti affinché sia legittimo

Acquisto di beni immobili da parte delle P.A.: il punto della Corte dei conti Friuli sui presupposti affinché sia legittimo

Nella Delibera n. 44 del 25 settembre 2018 della Corte dei conti Friuli Venezia Giulia, viene chiesto un parere sulla possibilità per i Comuni di acquistare beni immobili. La Sezione pone in evidenza la chiara disciplina normativa, rappresentata dall’art. 12 del Dl. n. 98/2011, recante “Acquisto, vendita, manutenzione e censimento di immobili pubblici”, convertito con modificazioni dalla Legge n. 111/2011 e novellato dall’art. 1, comma 138, della Legge n. 228/2012, che ha arricchito il dispositivo di 3 ulteriori commi ed in particolare dei commi 1-bis, 1-ter e 1-quater. Oltre a tale disciplina normativa

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Gestione economale e tipologia di spese correttamente sostenibili

Nella Sentenza n. 192 dell’11 giugno 2021 della Corte dei conti Calabria, con la relazione di irregolarità il Magistrato istruttore

Aggiudicazione provvisoria: può essere legittimamente revocata per mancanza dei fondi, senza obblighi risarcitori verso il privato

Nella Sentenza n. 14 del 3 gennaio 2018 del Tar Lazio, l’aggiudicataria provvisoria di una gara ha impugnato la determinazione

Progressioni verticali in deroga: limite numerico non soggetto ad arrotondamento

Nella Delibera n. 38 del’11 giugno 2020 della Corte dei conti Basilicata, un Sindaco ha chiesto un parere in merito

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.