Adeguamento compensi dei Revisori dei conti degli Enti Locali: l’interpretazione del Ministero dell’Interno

Adeguamento compensi dei Revisori dei conti degli Enti Locali: l’interpretazione del Ministero dell’Interno

È stato pubblicato nei giorni scorsi sul sito istituzionale del Ministero dell’Interno un Parere sull’adeguamento dei compensi dei Revisori dei conti dopo l’emanazione del Dm. 21 dicembre 2018, interpretativo delle norme e a supporto delle decisioni degli Enti Locali nel rispetto della loro autonomia amministrativa e gestionale.

Si ricorda che il citato Dm. ha attuato quanto disposto dall’art. 241, comma 1, del Tuel, in merito all’aggiornamento periodico del compenso massimo spettante ai Revisori dei conti, tenuto conto dell’inflazione monetaria dall’ultimo aggiornamento e graduato in base a criteri oggettivi: la fascia demografica dell’Ente Locale di riferimento, l’altezza delle spese di funzionamento

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Prezzi benchmark Consip: punto di riferimento per acquisti di beni e servizi da parte delle P.A.

L’art. 10, comma 3, del Dl. n. 66/14, convertito con Legge n. 89/14, aveva previsto che il Ministro dell’Economia e delle

“Fondo di solidarietà comunale 2015”: rettificate le quote per un importo di 8,9 milioni di Euro

A seguito delle verifiche tecniche basate sui gettiti Imu e Tasi, sono state rettificate per 28 Comuni le quote del

“Fondo di rotazione”: comunicati all’Agenzia delle Entrate i dati sulle rate di restituzione delle anticipazioni non versate entro i termini

Con il Comunicato 24 luglio 2018, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha informato che sono state

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.