Affidamento di servizi a Enti del “Terzo Settore” e Cooperative sociali: le indicazioni contenute nelle “Linee guida” Anac

Affidamento di servizi a Enti del “Terzo Settore” e Cooperative sociali: le indicazioni contenute nelle “Linee guida” Anac

Con la Delibera n. 32 del 20 gennaio 2016, Anac prosegue nella sua opera di “regolamentazione leggera” in materia di appalti pubblici emanando “Linee guida” relative ad un Settore tradizionalmente spinoso, ovvero quello degli affidamenti a soggetti appartenenti al cosiddetto “Terzo Settore”.

La delicatezza del tema deriva da una circostanza prioritaria: gli operatori del “Terzo Settore” non sono, per definizione, operatori economici ordinari, votati al mero conseguimento del profitto, essendo per lo più caratterizzati da fini sociali talora anche attuativi di principi costituzionalmente garantiti (ad esempio, il diritto al lavoro per i

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Concorsi pubblici: il voto numerico deve essere preceduto dalla determinazione dei criteri per la sua attribuzione

Nella Sentenza n. 1087 del 27 febbraio 2016 del Tar Campania-Napoli, i Giudici rilevano che l’art. 12, comma 1, del

Incentivi alla progettazione: rimessa all’autonomia dell’Ente la definizione di criteri e modalità per la ripartizione

Nella Delibera n. 17 del 20 gennaio 2015 della Corte dei conti Piemonte un Sindaco, dopo aver esposto che l’Ente

Privacy: adottate in sede europea le “Linee guida” per la valutazione di impatto sulla protezione dei dati

Le Autorità garanti della protezione dati europee riunite nel Gruppo di lavoro ex art. 29 del Regolamento europeo n. 2016/679, hanno