Affidamento di servizi a Enti del “Terzo Settore” e Cooperative sociali: le indicazioni contenute nelle “Linee guida” Anac

Affidamento di servizi a Enti del “Terzo Settore” e Cooperative sociali: le indicazioni contenute nelle “Linee guida” Anac

Con la Delibera n. 32 del 20 gennaio 2016, Anac prosegue nella sua opera di “regolamentazione leggera” in materia di appalti pubblici emanando “Linee guida” relative ad un Settore tradizionalmente spinoso, ovvero quello degli affidamenti a soggetti appartenenti al cosiddetto “Terzo Settore”.

La delicatezza del tema deriva da una circostanza prioritaria: gli operatori del “Terzo Settore” non sono, per definizione, operatori economici ordinari, votati al mero conseguimento del profitto, essendo per lo più caratterizzati da fini sociali talora anche attuativi di principi costituzionalmente garantiti (ad esempio, il diritto al lavoro per i

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Concessione amministrativa di un bene demaniale: se è servente alla prestazione di un servizio alla collettività si applica il “Codice”

Nella Delibera n. 556 del 12 giugno 2019 dell’Anac, un Consorzio ha chiesto un parere in merito all’aggiudicazione di una

Iva: l’affidamento della gestione dell’Archivio storico comunale gode delle esenzioni previste per servizi analoghi applicati alle biblioteche?

Il testo del quesito: “Il Comune intende dare in affidamento dei servizi di consulenza, sorveglianza e inventariazione relativi all’Archivio storico

Soccorso istruttorio: ammesso per la mancata indicazione dell’esistenza di una Sentenza penale di condanna

Nella Sentenza n. 798 del 22 gennaio 2016 del Tar Lazio, Sezione Seconda, i Giudici laziali rilevano che, alla luce