Agenda fiscale 2021 dell’Ente Locale: un riepilogo delle principali scadenze fiscali dichiarative e di versamento

Agenda fiscale 2021 dell’Ente Locale: un riepilogo delle principali scadenze fiscali dichiarative e di versamento

Si fornisce di seguito un Elenco delle principali scadenze fiscali da annotare in agenda da parte del Servizio “Finanziario” di un Ente Locale (*) (**).

Per comodità, sono state divisa le scadenze tra invio telematico delle Dichiarazioni e Comunicazioni fiscali, con scadenze dichiarative fisse che si ripetono e scadenze legate ad operazioni in corso d’anno, e versamenti delle varie Imposte, anche in tal caso distinguendo tra versamenti fissi che si ripetono e versamenti legati ad operazioni in corso d’anno.

  • Scadenze invio telematico dichiarazioni e comunicazioni fiscali:
  • Scadenze dichiarative fisse:

CU 2021” (invio telematico all’Agenzia delle Entrate): 7 marzo 2021 (per i Professionisti 31 ottobre 2021)

Dichiarazione “Iva 2021”: 30 aprile 2021

Modello “770 2021”: 31 ottobre 2021

Dichiarazione “Irap 2021”: 30 novembre 2021

Modello “Redditi ENC 2021” (se dovuto): 30 novembre 2021

Comunicazioni Iva trimestrali (“LIPE”):

31 maggio 2021 (I trimestre)

16 settembre 2021 (II trimestre)

30 novembre 2021 (III trimestre)

28 febbraio 2022 (IV trimestre)

Esterometro:

30 aprile 2021 (I trimestre)

31 luglio 2021 (II trimestre)

31 ottobre 2021 (III trimestre)

31 gennaio 2022 (IV trimestre)

Dichiarazione “Imposta di bollo virtuale”: 31 gennaio 2021

  • Scadenze dichiarative legate ad operazioni in corso d’anno:

Modello di comunicazione variazione dati “Iva AA 7/10:

  • entro 30 giorni dall’evento (es. nomina nuovo rappresentante legale) o dalla prima operazione attiva o passiva (es. apertura o chiusura nuovo servizio Iva)

Modello “Intra 12”:

  • entro la fine del 2° mese successivo alla registrazione della fattura in apposito registro ad hoc
  • Scadenze di versamento Imposte:
  1. Scadenze di versamento fisse:
  2. Iva:

Iva istituzionale da fatture d’acquisto in “split payment”:

  • giorno 16 di ogni mese con riferimento al mese di registrazione o pagamento della fattura

Iva commerciale da fatture d’acquisto in “split payment” (per chi adotta il sistema alternativo a quello base, utilizzando il Codice-tributo “621E/6041”)

  • giorno 16 di ogni mese con riferimento al mese di registrazione o pagamento della fattura

Saldo Iva commerciale:

  • giorno 16 di ogni mese con riferimento al mese di registrazione o pagamento della fattura (contribuenti mensili)
  • giorno 16 del secondo mese successivo al trimestre di registrazione o pagamento della fattura (contribuenti trimestrali per opzione, volume d’affari annuo sopra i Euro 400.000)

Saldo “Iva 2020” (se dovuto): 16 marzo 2021

Acconto Iva “2021” (se dovuto): 27 dicembre 2021

(si suggerisce inoltre di annotare nello scadenzario fiscale Iva del mese di gennaio, per chi è interessato, la determinazione del pro-rata di detraibilità effettivo riferito all’anno 2020, da utilizzare fin dalla prima liquidazione Iva dell’anno 2021 e per il calcolo del saldo annuale)

  • Irap:

Acconti “Irap 2021” retributiva mensile:

  • giorno 16 di ogni mese con riferimento al mese di erogazione della retribuzione

Saldo “Irap 2020” commerciale:

30 giugno 2021

Acconti “Irap 2021” commerciale:

30 giugno 2021 (I acconto, 40% dell’Imposta a debito)

30 novembre 2021 (II acconto, 60% dell’Imposta a debito)

  • Ritenute Irpef:

Ritenute mensili su compensi di lavoro dipendente, assimilato, autonomo, contributi ad associazioni, espropri:

  • giorno 16 di ogni mese con riferimento al mese di erogazione della retribuzione/contribuzione
  • Imposta di bollo:

20 aprile 2021 (I trimestre)

20 luglio 2021 (II trimestre)

20 ottobre 2021 (III trimestre)

20 gennaio 2022 (IV trimestre)

  • Scadenze di versamento legate ad operazioni in corso d’anno:

Iva da acquisti intracomunitari operati in ambito istituzionale:

  • entro la fine del 2° mese successivo alla registrazione della fattura in apposito registro ad hoc (Codice-tributo “622E/6043”)

(*) Il termine e i versamenti in scadenza in un giorno festivo sono automaticamente prorogati al primo giorno feriale successivo

(**) Salvo proroghe disposte da leggi o decreti emanati in corso d’anno, per le quali si rimanda alla lettura dello scadenzario settimanale di Entilocalinews

di Francesco Vegni


Related Articles

Imposta di bollo su fatture elettroniche: pagamento semestrale per importi inferiori a Euro 1.000

Con la Legge 19 dicembre 2019, n. 157, di conversione del “Decreto Fiscale 2020” (Dl. 26 ottobre 2019, n. 124),

Trasferimenti erariali: ripartiti 625 milioni tra i Comuni

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 271 del 21 novembre 2014(S.O. n. 88), il Decreto Mef 6 novembre 2014, recante

Bilancio consolidato: forniti chiarimenti circa il corretto utilizzo del metodo proporzionale

E’ stata pubblicata il 20 luglio 2017 sul portale Arconet la Faq n. 24 recante alcuni chiarimenti circa il corretto

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.