Agevolazioni tributarie: automatiche salvo espressa richiesta di istanza o collaborazione

Agevolazioni tributarie: automatiche salvo espressa richiesta di istanza o collaborazione

La Corte di Cassazione, nell’Ordinanza n. 3443 del 14 febbraio 2014, ha statuito che le agevolazioni tributarie non necessitano di una espressa richiesta, se non nei casi in cui sia la legge a prevedere un’istanza del contribuente o una sua necessaria collaborazione, consistente nella manifestazione di determinate intenzioni cui siano ricollegabili i benefici fiscali o nell’indicazione di qualità proprie o caratteristiche del bene, non conosciute dall’Amministrazione finanziaria.


Tags assigned to this article:
Agevolazioniautomatismocassazione

Related Articles

Ici: l’agevolazione non spetta se l’immobile è solo in prossimità di un sito di interesse storico e culturale

Nella Sentenza n. 1695 del 24 gennaio 2018 della Corte di Cassazione, un contribuente, proprietario di un immobile, vorrebbe beneficiare

Notifica tramite raccomandata: non deve essere redatta alcuna relata o annotazione specifica sull’avviso di ricevimento

Nell’Ordinanza n. 7184 del 12 aprile 2016 della Corte di Cassazione, è stata annullata una cartella di pagamento perché la

Addizionale comunale Irpef: nuove disposizioni per i Comuni che hanno previsto l’incremento dell’aliquota oltre il limite 

Il 14 aprile 2022, sul Portale del Federalismo fiscale del Mef, è stata pubblicata una Nota riguardante l’Addizionale comunale all’Irpef,