Aggiudicazione appalti: sistema del confronto “a coppie” non si presta ad una motivazione letterale

Aggiudicazione appalti: sistema del confronto “a coppie” non si presta ad una motivazione letterale

Nella Sentenza n. 973 del 31 ottobre 2017 del Tar Veneto, la questione controversa in esame riguarda il caso in cui una stazione appaltante utilizzi, per l’aggiudicazione dell’appalto, il sistema del confronto “a coppie”.

I Giudici chiariscono che nelle gare pubbliche il metodo del c.d. “confronto a coppie”, prestabilito dalla “lex specialis” di gara (in cui ogni Commissario esprime un’indicazione preferenziale sulla base di una scala di valori e di coefficienti predeterminati tra un minimo e un massimo), non si presta ad una motivazione letterale, ulteriore rispetto ai singoli valori numerici esternati, essendo la

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Immigrazione: siglata la “Carta per la buona accoglienza”, nello “Sprar” la chiave per gestire l’emergenza

“Per superare la fase emergenziale dell’accoglienza e arrivare a strutturare un sistema stabile ed efficace, la strada è quella di

L’Amministrazione provinciale è tenuta all’osservanza della disciplina di Finanza pubblica in materia di spesa di personale

Nella Delibera n. 327 del 13 ottobre 2015 della Corte dei conti Lombardia, il Presidente di una Provincia chiede se

Operazioni intracomunitarie: nuove modalità di inclusione alla banca-dati Vies

Il Direttore dell’Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento Prot. n. 159941 del 15 dicembre 2014, ha definito le modalità di