Ambiente: al via “Clima Comune”, rete di Sindaci che sostengono “StopGlobalWarming.eu”

Ambiente: al via “Clima Comune”, rete di Sindaci che sostengono “StopGlobalWarming.eu”

Si chiama “Clima Comune” la nuova rete di Sindaci uniti dalla volontà di sostenere “StopGlobalWarming.eu”, l’iniziativa dei cittadini europei promossa da Eumans, il Movimento paneuropeo di iniziativa popolare fondato dal Tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni, Marco Cappato.

Tra gli oltre 60 Primi cittadini che hanno già aderito anche nomi illustri come quelli del Sindaco di Milano, Giuseppe Sala, quella di Roma, Virginia Raggi, quello di Napoli Luigi De Magistris. E ancora i Sindaci di Bergamo, Giorgio Gori, Palermo, Leoluca Orlando, Firenze, Dario Nardella, Bari, Antonio Decaro, Parma, Federico Pizzarotti, Pesaro, Matteo Ricci.

Obiettivo: raggiungere, entro il 22 aprile 2021, Giornata Mondiale della Terra, il milione di firme. A quel punto la Commissione europea sarebbe chiamata a discutere della Proposta di Carbon Tax, che ha il duplice intento di combattere il cambiamento climatico e aumentare l’occupazione attraverso la detassazione del lavoro. L’idea, sostenuta da 27 Premi Nobel, è infatti quella di spostare la pressione fiscale dal lavoro alle emissioni di Co2.

I Sindaci promotori di “StopGlobalWarming.eu” si sono impegnati ad informare i cittadini sulla possibilità di firmare l’Iniziativa dei cittadini europei, anche utilizzando il sito istituzionale e gli altri canali di informazione a disposizione delle Amministrazioni. Fuori dai confini nazionali, hanno già aderito a “Clima Comune” i Sindaci di importanti Città europee, tra cui Monaco, Francoforte, Dublino, Eindhoven e Dortmund.


Related Articles

Operazioni intracomunitarie: nuove modalità di inclusione alla banca-dati Vies

Il Direttore dell’Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento Prot. n. 159941 del 15 dicembre 2014, ha definito le modalità di

Ici: non tassabile il fabbricato accatastato come unità collabente

Nell’Ordinanza n. 7653 del 28 marzo 2018 della Corte di Cassazione, un contribuente riceveva da un Comune due avvisi di

Rimborso spese legali Amministratori: la Corte Lazio si esprime sull’interpretazione della clausola di salvaguardia

Nella Delibera n. 58 del 6 luglio 2018 della Corte dei conti Lazio, viene chiesto un parere sulla corretta interpretazione

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.