Anac: i “Codici di comportamento delle Università” non fanno espresso riferimento alla “condotta” del Rettore

Anac: i “Codici di comportamento delle Università” non fanno espresso riferimento alla “condotta” del Rettore

Con il Comunicato del 9 novembre 2016, il Presidente dell’Anac rende noto che nello svolgimento dell’attività di vigilanza sul rispetto della normativa di prevenzione della corruzione, l’Autorità ha riscontrato alcune carenze nei Codici di comportamento adottati dalle Università pubbliche, ai sensi dell’art. 54, del Dlgs. n. 165/01, come sostituito dalla Legge n. 190/12, a integrazione del regolamento governativo recante il “Codice di comportamento dei dipendenti pubblici”, emanato con il Dpr. n. 62/13.

Nello specifico, il Presidente ha osservato che spesso la disciplina in materia di conflitto di interessi non considera le ipotesi in cui sia coinvolto il Rettore.

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Anpr”: il Viminale invia alle Prefetture la lista dei Comuni inadempienti chiedendo il subentro entro il 21 giugno 2021

Con la Circolare n. 30 del 4 giugno 2021, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale per i Servizi Demografici, è

Commissione di gara: l’esperienza nello specifico Settore dell’appalto va riferita alla stessa nel suo insieme e non ai singoli componenti

Nella Sentenza n. 5450 del 2 dicembre 2015 del Consiglio di Stato, Sezione Quinta, viene contestata la composizione della Commissione

Iva: una Circolare di chiarimento sull’aliquota del 5% applicabile alle forniture di Gas metano per combustione e autotrazione

L’Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 20/E del 16 giugno 2022, ha fornito chiarimenti in ordine all’aliquota Iva applicabile