“Anagrafe nazionale della popolazione residente”: via libera del Consiglio dei Ministri al Regolamento

“Anagrafe nazionale della popolazione residente”: via libera del Consiglio dei Ministri al Regolamento

Il Consiglio dei Ministri ha approvato lo scorso 3 luglio 2015 un Regolamento, da adottarsi con Dpr., che adegua il “Regolamento anagrafico della popolazione residente alla disciplina che ha istituito l’Anagrafe nazionale della popolazione residente“ (Anpr).

Come ricordato nella Nota diffusa dalla Presidenza del Consiglio a seguito dell’approvazione, l’Anpr è stata introdotta nel ns. ordinamento dal Dl. n. 179/12. L’istituzione di un’unica struttura per la gestione dei dati anagrafici che subentra al precedente “’Indice nazionale delle Anagrafi, all’Anagrafe della Popolazione Italiana Residente all’Estero“ (Aire) e, gradualmente, alle Anagrafi curate dai Comuni, si inquadra all’interno del programma di accelerazione del processo di informatizzazione della Pubblica Amministrazione e di razionalizzazione e di semplificazione dell’azione amministrativa e implica la necessità di aggiornare la disciplina che regola la materia degli adempimenti anagrafici.

Il Regolamento approvato mira quindi a rendere coerenti le norme del Regolamento anagrafico con questa recente innovazione di sistema, modificando il quadro normativo per assicurare il corretto svolgimento degli adempimenti anagrafici anche all’interno del nuovo assetto.


Related Articles

La Figc è un organismo di diritto pubblico e, pertanto, è tenuta ad applicare le norme di aggiudicazione degli appalti pubblici

Avvocato Generale M.Campos Sanchez – Bordona, 1/10/2020 n. C-155/19 e C-156/19 La FIGC essendo stata istituita per soddisfare specificamente esigenze

Rimborso spese legali: non spetta se il dipendente pubblico nomina unilateralmente un legale di fiducia senza previa comunicazione all’Ente

Nella Sentenza n. 31324 del 4 dicembre 2018 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che, in materia