Andamento economia italiana: per l’Istat il Pil 2017 crescerà dell’1%

Andamento economia italiana: per l’Istat il Pil 2017 crescerà dell’1%

Con un Comunicato diramato il 22 maggio 2017, l’Istat ha diffuso la propria previsione sull’andamento del Prodotto interno lordo (Pil) italiano nel 2017. Stando a quanto reso noto, il tasso di crescita – in termini reali – sarà pari all’1,0%, superando dello 0,1% quello del 2016.

La domanda interna al netto delle scorte contribuirebbe positivamente alla crescita del Pil per 1,1 punti percentuali, mentre l’apporto della domanda estera netta sarebbe marginalmente negativo (-0,1 punti percentuali) e nulla la variazione delle scorte.

La spesa delle famiglie e delle Isp in termini reali è stimata in aumento dell’1,0%, in rallentamento rispetto al 2016. La crescita dei consumi continuerebbe ad essere alimentata dai miglioramenti del mercato del lavoro, solo parzialmente limitati dal rialzo atteso dei prezzi al consumo.

L’attività di investimento è attesa consolidarsi sui ritmi di crescita registrati nel 2016, beneficiando anche degli effetti positivi sul mercato del credito derivanti dal proseguimento della politica monetaria espansiva della Banca centrale europea (+3,0%).

Il miglioramento dei livelli occupazionali dovrebbe proseguire nel 2017 (+0,7% in termini di unità di lavoro) ma in decelerazione rispetto agli anni precedenti. La riduzione della disoccupazione osservata negli ultimi anni proseguirebbe anche nel 2017, con un tasso previsto pari all’11,5%.

Una ripresa più accentuata del processo di accumulazione del capitale, legata al miglioramento delle aspettative delle imprese, costituirebbe un ulteriore stimolo per l’attività economica. I rischi al ribasso sono costituiti da una più moderata evoluzione del commercio internazionale e dall’eventuale riaccendersi di tensioni sui mercati finanziari. Le previsioni incorporano le misure descritte nel “Documento di economia e finanza” diffuso ad aprile 2017.


Related Articles

Società e partecipazioni societarie: aggiornamento dei “Piani operativi di razionalizzazione”

Nella Delibera n. 4 del 12 gennaio 2016 della Corte dei conti Emilia Romagna, la richiesta di parere in questione

Processi di valorizzazione dei beni culturali: iniziative di partenariato pubblico-privato

Nella Delibera n. 8 del 4 agosto 2016, la Corte dei conti, Sezione centrale di controllo sulla gestione delle Amministrazioni

Iva: aliquota ridotta 4% per prodotti editoriali fruibili attraverso banche-dati “on line”

Con la Risoluzione n. 120/E del 28 settembre 2017, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sull’ambito applicativo dell’aliquota Iva del