Anticorruzione: Anac e Comune di Roma insieme per combattere i tentativi di infiltrazione mafiosa

Anticorruzione: Anac e Comune di Roma insieme per combattere i tentativi di infiltrazione mafiosa

Con una Nota pubblicata sul proprio sito istituzionale il 29 luglio 2015, l’Autorità nazionale Anticorruzione ha informato dell’avvenuta firma di un Protocollo di vigilanza collaborativa tra la stessa Anac e Roma Capitale.

L’Amministrazione capitolina, alle prese con gravi accuse che riguardano – tra le altre cose – dei fenomeni corruttivi che avrebbero pesantemente influenzato la gestione degli appalti e della “cosa pubblica”, tenta la strada della verifica della “conformità degli atti di gara alla normativa del ‘Codice dei Contratti Pubblici’, nonché (del)l’individuazione di clausole e condizioni idonee a prevenire tentativi di infiltrazione criminale”.

La stipula dell’atto si inserisce nel solco di un’attività ispettiva già avviata nei mesi scorsi da parte dell’Autorità alla cui guida siede attualmente Raffaele Cantone.


Related Articles

Riconoscimento del debito fuori bilancio e restituzione ai contribuenti di importi indebitamente versati

Nella Delibera n. 210 del 4 luglio 2018 della Corte dei conti Lombardia viene chiesto un parere in merito ai

Concessione di servizi: per il calcolo del valore da porre a base di gara conta la totalità dei ricavi

Il Parere n. 96 del 26 novembre 2014 dell’Anac riguarda la correttezza del calcolo dell’importo delle garanzie riferite ad una

Istat: pubblicato l’aggiornamento dell’Indice sul costo della vita ad agosto 2017

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 230 del 2 ottobre 2017 il Comunicato dell’Istat contenente l’aggiornamento al mese di agosto