Anticorruzione: Anac sanziona il mancato esame delle segnalazioni dei “whistleblower”

Anticorruzione: Anac sanziona il mancato esame delle segnalazioni dei “whistleblower”

Con Delibera 30 ottobre 2018, n. 1033, pubblicata sulla G.U. n. 269 del 19 novembre 2018, e che entrerà in vigore il prossimo 4 dicembre 2018, Anac ha approvato il Regolamento per l’esercizio del potere sanzionatorio previsto dall’art. 54-bis, comma 6, Dlgs. n. 165/2001: si tratta dell’articolo, introdotto dalla Legge n. 179/2017, che ha rinnovato completamente la disciplina delle segnalazioni del dipendente, all’interno dell’Ente di appartenenza, di “condotte illecite di cui è venuto a conoscenza in ragione del proprio rapporto di lavoro” (così la norma).

L’art. 54 bis, comma 6, ha previsto che Anac provvede

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Fatturazione elettronica: dal 9 gennaio 2017 le P.A. dovranno adeguarsi al nuovo formato della “FatturaPA”

Con Comunicato-stampa 2 dicembre 2016 inserito sul proprio sito istituzionale, l’Agenzia delle Entrate fornisce indicazioni sulla fatturazione elettronica, ed in

Revisione periodica delle partecipate: pubblicate le “Linee-guida” sul portale del Mef

Entro il prossimo 31 dicembre 2018, tutte le Pubbliche Amministrazioni, come definite dall’art. 2, comma 1, del Dlgs. n. 175/2016

Revisori Enti Locali: la Corte Lombardia conferma l’applicabilità della riduzione del 10% agli emolumenti

  Nella Delibera n. 385 del 6 novembre 2015 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha proposto un quesito

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.