Antimafia: firmato l’Accordo per garantire legalità e sicurezza nell’opera di ricostruzione del Centro Italia

Antimafia: firmato l’Accordo per garantire legalità e sicurezza nell’opera di ricostruzione del Centro Italia

Il 30 aprile 2021, il Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese ha comunicato la sottoscrizione di un Accordo di collaborazione per intensificare i controlli Antimafia sui lavori di ricostruzione del territori del Centro Italia toccati dal Sisma e rafforzare i presidi di legalità e sicurezza a tutela di tutti i lavoratori impegnati nei cantieri.

L’Accordo, firmato con il Commissario straordinario del Governo alla ricostruzione del Centro Italia, Giovanni Legnini, il Direttore della Struttura di missione del Viminale per la prevenzione e il contrasto Antimafia-Sisma, Carmine Valente, e i Prefetti i cui territori ricadono nell’area del Cratere sismico, “segna un passaggio strategico per garantire legalità e sicurezza nell’opera di ricostruzione nel Centro Italia”, ha dichiarato la responsabile del Viminale.

Il Commissario Legnini ha ricordato che “in questi mesi è stato fatto tutto il possibile per semplificare norme e procedure ma è necessario assicurare un punto di equilibrio con l’esigenza di tutelare la legalità. Il Protocollo firmato oggi serve proprio a questo: irrobustire i controlli, contrastare il lavoro nero, il dumping contrattuale e l’evasione contributiva e assicurare, grazie anche al badge di cantiere, il rispetto delle norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro”.


Related Articles

Corte dei conti: sospeso il Progetto “Smart”, per la trasmissione dei rendiconti 2015 gli Enti Locali devono continuare a usare “Sirtel”

Per quanto riguarda l’esercizio 2015, gli Enti Locali continueranno a trasmettere i rendiconti utilizzando il “Sirtel”, con gli schemi contabili

“Fabbisogni standard”: pubblicata la lista delle Province inadempienti alla compilazione dei Questionari Sose Spa

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento delle Finanze, con il Comunicato 12 giugno 2014 pubblicato sul proprio sito

Emissione Mav: contributo dovuto dalle stazioni appaltanti all’Anac

Con la Nota 31 gennaio 2018, l’Anac ha reso noto che è disponibile, sul Servizio “Riscossione contributi”, il Mav riguardante

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.