Appalti: la mancata produzione della domanda di partecipazione non costituisce cause di esclusione nelle procedure aperte

Appalti: la mancata produzione della domanda di partecipazione non costituisce cause di esclusione nelle procedure aperte

La domanda di partecipazione non costituisce un documento da produrre a pena di esclusione nelle gare pubbliche svolte con procedura aperta: in quest’ultime, infatti, detta domanda non acquisisce valenza decisiva ai fini della manifestazione di volontà dell’impresa di partecipare alla procedura, come invece sarebbe in una procedura ristretta.

Come ritenuto dal Tar Campania Napoli, Sezione II, con la Sentenza 2 marzo 2015, n. 1349, in una procedura aperta la domanda di partecipazione costituisce “mera manifestazione della volontà di concorrere all’aggiudicazione”, occorrendo unicamente che sia possibile imputare al concorrente l’offerta tecnica ed economica fatta pervenire nei termini fissati nel

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Modello “F24 Elide”: istituiti i codici-tributo per il versamento delle somme da corrispondere agli Uffici provinciali delle Entrate

Con la Risoluzione n. 79/E del 30 giugno 2017, l’Agenzia delle Entrate ha istituito i codici-tributo per il versamento, tramite

Bilancio di previsione Enti Locali 2021-2023: Comuni e Province invocano la proroga al 31 marzo 2021

Proroga al 31 marzo 2021 del termine per l’approvazione del bilancio di previsione 2021 degli Enti Locali: è quanto richiesto

Il ridimensionamento della mobilità nella “Legge Concretezza”

La Legge 19 giugno 2019, n. 56 (cd. “Legge Concretezza”) ha apportato importanti modifiche all’istituto della “mobilità”. Come è noto,